Crea sito

Pizza fritta con scarola – Impasto Sorbillo



La pizza fritta con la scarola è un pezzo classico dello street food napoletano praticamente una variante alla ricetta tradizionale. Le pizze fritte, chiamate anche pizzelle, contano tre ripieni tradizionali. Una è quella con la scarola poi c’è quella con ragù e parmigiano e, per finire, quella ripiena di ricotta, mozzarella e salame (o mortadella). Oggi con l’impasto del maestro Gino Sorbillo prepariamo la versione, per così dire, invernale con scarola, capperi, acciughe, olive nere e mozzarella. Seguitemi in cucina e mettiamoci all’opera

Pizza fritta con scarola - Impasto Sorbillo
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per l’impasto

  • 415 gFarina 00
  • 250 gAcqua (di rubinetto)
  • 4 gLievito di birra fresco
  • 14 gSale

per il ripieno

  • 2 cespiScarola riccia
  • 5Acciughe sott’olio
  • 3 cucchiaiCapperi sotto sale
  • 120 gOlive nere
  • 160 gMozzarella
  • MezzaCipolla bianca
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pizza fritta con scarola ore 12 Lavate, lessate e fate scolare bene i cespi di scarola. Tritate mezza cipolla, mettetela a soffriggere in una padella con olio evo. Nel frattempo tritate grossolanamente i capperi dissalati con le acciughe. Unitele al soffritto e lasciate insaporire. Strizzate e tagliuzzate la scarola.

  2. Aggiungetela la verdura agli ingredienti nella padella, lasciatele prendere sapore, alla fine regolate di sale e pepe, unite le olive nere denocciolate. Spegnete e tenete da parte.

    ore 12.45 – In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua, aggiungete tanta farina quanto serve a creare una sorta di pastella. Distribuite il sale e mescolate bene.

  3. Aggiungete poco alla volta la restante farina. Trasferite l’impasto, ancora molto grezzo, sul piano di lavoro leggermente spolverato con farina. Fate uno o due giri di pieghe a libro. Poi procedete a fare 5/6 pieghe di rinforzo che faranno creare la maglia glutinica e faranno incorporare all’impasto aria. QUI trovate il mio video in pratica dovete afferrare il panetto a metà, sbatterlo sul piano creando una piega, stendendolo e portandolo avanti in modo che si richiuda su se stesso.

    Arrotondate l’impasto, copritelo con pellicola, lasciatelo riposare 15 minuti. Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in 4 parti di circa 170 gr. ciascuno oppure fate pezzature da 100 gr.

  4. Arrotondate ciascun pezzo, mettete su un vassoio ben distanziate tra loro le palline. Pennellate la pellicola con olio, sigillate i panielli e lasciate lievitare 6/7 ore.

    Ore 20 circa – Trascorso il tempo di lievitazione, riscaldate l’olio di semi di girasole a 200° e solo quando è arrivato a temperatura procedete con la stesura dei panetti sul piano leggermente infarinato.

  5. Pizza fritta con scarola - Impasto Sorbillo

    Farcite e friggete un panetto per volta. Dunque adagiate il ripieno di scarola al centro dell’impasto, aggiungete la mozzarella. Sigillate a mezzaluna premendo bene i bordi. Sollevate l’impasto dalle punte (la classica forma allungata della pizza fritta) immergente nell’olio e lasciate cuocere le pizze fritte con scarola un paio di minuti per lato. Aiutatevi con due palette in fase di frittura, con una tenete la pizza immersa nell’olio e con l’altra sposterete l’olio sull’impasto. Fate scolare la pizza su carta assorbente prima di servire.

    Procedete una alla volta alla stesura e farcitura delle restanti pizze.

  6. pizza fritta con scarola

    QUI invece trovate la ricetta dell’impasto della rosticceria siciliana

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Pizza fritta con scarola – Impasto Sorbillo”

    1. ahahha potresti romperti i denti… non è il momento giusto per ricorrere alle cure del dentista !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.