Friggitelli al pomodoro e basilico

Friggitelli al pomodoro e basilico – I friggitelli sono dei piccoli peperoncini verdi dalla forma allungata che ad un primo sguardo possono sembrare piccanti in realtà, questi piccoli cornetti verdi, sono dolcissimi. Si chiamano così per la tradizione che li vuole fritti con picciolo e semi in olio extravergine di oliva. Oggi con questo ortaggio prepariamo un contorno tradizionale napoletano i friggitelli con pomodoro e basilico, cotti in padella in modo semplice e veloce. Un contorno perfetto per accompagnare secondi a base di carne, antipasto sfizioso su fette di pane tostato, tagliati a pezzettini delizioso sugo per la pasta

Frigitelli al pomodoro
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Peperoni friggitelli 400 g
  • Pomodorini 200 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Basilico
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Frigitelli al pomodoro

    Friggitelli al pomodoro e basilico – Togliete il picciolo dai peperoncini, incideteli per il lungo per facilitarvi l’eliminazione dei semini interni, lavateli bene e scolateli. Lessate un minuto i pomodorini in acqua bollente, raffreddateli poi spellateli. Sbucciate l’aglio tagliatelo a lamelle sottili, mettetelo in una padella e fategli prendere colore dunque unite i peperoncini friggitelli.

  2. Frigitelli al pomodoro

    Quando i friggitelli saranno rosolati da tutti i lati aggiungete i pomodorini tagliati a cubetti, salate e pepate, coprite con un coperchio e fate cuocere per 10 minuti.

    Quando i friggitelli al pomodoro saranno ben cotti aggiungete qualche fogliolina di basilico spezzettata. Serviteli subito ben caldi, sono buoni anche freddi.

  3. Frigitelli al pomodoro

Note

La ricetta dei peperoni tondi ripieni di mollica fresca la trovate QUI

Per rimanere sempre aggiornati, seguitemi qui sul blog oppure sui social  Facebook –  Google+ e Instragram

Precedente Brodo vegetale per risotti, minestre o zuppe Successivo Risotto alla salvia e nocciole - raffinato primo piatto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.