Ciambelle di pizza fritte

Le ciambelle di pizza fritte sono soffici e sfiziose ciambelline realizzate con l’impasto della pizza e farcite con pomodoro e mozzarella.

Ideali per buffet, compleanni, aperitivi e merende si possono farcire a piacere. Se non amate i fritti potete cuocerle al forno, saranno comunque ottime.

Ingredienti

250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
8 g di lievito di birra fresco
30 g di olio extra vergine di oliva
10 g di sale fino
250/270 g di acqua

passata di pomodoro q.b.
mozzarella da pizza q.b.
olio di semi di arachide q.b.

Procedimento

Mettete le farine in una ciotola, unite il lievito sbriciolato, l’olio extra vergine di oliva e l’acqua a temperatura ambiente. Iniziate ad impastare gli ingredienti, quando il lievito sarà completamente sciolto, unite il sale.

Trasferite l’impasto su un tagliere e lavoratelo per una decina di minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Ponetelo in una ciotola, copritelo con pellicola alimentare e fate lievitare fino al raddoppio (occorrono circa due ore).

Prendete l’impasto, sgonfiatelo con le mani e stendetelo in un rettangolo spesso 4 o 5 mm. Tagliate dei rettangoli di 15 cm di lunghezza, distribuite al centro un cucchiaio raso di passata di pomodoro leggermente salata e la mozzarella a dadini piccoli. Arrotolate il rettangolo formando un cilindro, chiudetelo a ciambella sovrapponendo le due estremità e premetele bene con le dita per sigillarle (in questo modo non si apriranno in cottura).

Posizionate le ciambelle sul tagliere leggermente infarinato, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare per 1 ora.

Mettete l’olio in tegame, portatelo a temperatura, cuocete le ciambelle per un paio di minuti da ogni lato (devono dorare), passatele su carta assorbente e servitele calde.

Le ciambelle di pizza fritte sono ottime anche con prosciutto e formaggio o verdure e mozzarella. divertitevi a farcirle con gli ingredienti che più vi piacciono.

Nota: il peso dell’acqua è indicativo e cambia in base alle farine che utilizzate, alcune hanno bisogno di più idratazione, altre meno. E’ importante realizzare un impasto morbido e liscio ma non appiccicoso.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi sulla pagina facebook per non perdere le novità (clicca QUI)

Precedente Spatzle agli spinaci con speck e mascarpone Successivo Gnocchi con salsiccia e zafferano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.