Ricett@rio

Pasta alla Norma

La pasta alla Norma, un classico della cucina siciliana, deve il suo nome all’opera di Vincenzo Bellini, la Norma appunto,opera suprema, così come i sapori di questa pasta.

Melanzane fritte, pomodoro basilico e spaghetti…..ecco i protagonisti della pasta alla Norma.

Ingredienti 4 persone

Spaghetti n.8 350 g

Melanzane 500 g

Pomodori pelati 500 g

Olio di extravergine di oliva q.b.

Ricotta salata da grattugiare q.b.

Aglio 1 spicchio

Basilico q.b.

Olio di semi di soia q.b.

Sale e pepe

Lavare le melanzane e tagliarle a fette di circa 2 cm e metterle a bagno in acqua e sale per 30 minuti.

Pelare l’aglio e schiacciarlo, quindi insaporire 4 cucchiai di olio extravergine di oliva in un tegame con l’aglio; quando comincia ad imbiondirsi toglierlo e versare nel tegame i pomodori, schiacciandoli grossolanamente con una forchetta.

Cuocere i pomodori fino a quando non si addensano, aggiungere 5 foglie di basilico spezzettate, regolare sale e pepe, coprire e spegnere il fuoco.

Scolare ed asciugare le melanzane; in una padella larga friggere le melanzane con abbondante olio bollente (di semi di soia) e scolarle su carta da cucina quando appaiono dorate. Tenerle in caldo.

In abbondante acqua salata cuocere gli spaghetti e scolarli al dente in una padella, aggiungere il sugo di pomodoro e due cucchiaiate della ricotta salata grattugiata e saltare a fuoco vivace per due minuti.

Servire disponendo in ogni piatto rispettivamente la pasta,le fette di melanzane salate al momento ed in ultimo una grattata di ricotta salata.Se la ricetta della pasta alla Norma vi è piaciuta e per essere aggiornati su ogni pubblicazione, like alla pagina Facebook.

Grazie per la lettura