Crocchette di riso alla calabrese ricetta perfetta

Le vere crocchette di riso alla calabrese, ricetta tipica calabrese per crocchette gustosissime di riso, croccanti fuori e morbidissime dentro. Un classico nella cucina calabrese in ogni periodo dell’anno, da gustare calde o anche fredde, anche in spiaggia d’estate, ma sempre presenti nei menù delle occasioni, ottime per buffet, ottime sia come antipasto che come secondo piatto, da preparare anche durante la settimana, perchè davvero facilissime e poco impegnative, anche perchè per una riuscita ottimale è preferibile dividere in più fasi la preparazione. Si parte con la cottura del riso…

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 30 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Riso Arborio (o per arancini) 500 g
  • Uova 4
  • Parmigiano reggiano (anche un po' di pecorino) 80 g
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di semi q.b.

Preparazione

  1. crocchette di riso

    Mettiamo sul fuoco l’acqua salata per cuocere il riso. Mettiamo abbondante acqua e cuociamo il riso fino a cottura in acqua bollente. Lo scoliamo, con uno scolapasta, e lo lasciamo così fino a raffreddarlo, senza toccarlo.

  2. Una volta freddo il riso possiamo trasferirlo in una ciotola. Lo possiamo già usare per la ricetta, oppure lo copriamo con pellicola e lo conserviamo in frigo fino al giorno dopo, così sarà perfetto.

  3. Nella ciotola col riso mettiamo gli altri ingredienti, formaggio grattugiato, parmigiano, ma ci sta bene anche un po’ di pecorino miscelato al parmigiano. aggiungiamo le uova, pepe macinato, e prezzemolo tritato. Con le mani lavoriamo il riso a miscelare gli ingredienti e a sgranare il riso. Ci vorrà qualche minuto, ci fermeremo quando il composto è omogeneo e ben compattato, noterete che già si lega.

  4. Con le mani bagnate formiamo le crocchette di riso.  Tra una crocchetta e l’altra continuiamo a lavarci le mani, così le avremo sempre pulite, umide, e il riso non si appiccica alle mani. Diamo una forma allungata alle crocchette di riso alla calabrese, come da tradizione.

  5. Mano a mano che le formiamo le posiamo in un vassoio, bagnato così non si attaccano. Le friggiamo in olio abbondante e bollente. Attenzione, le giriamo solo quando sono già un po’ dorate almeno da un lato, così non si rompono. Le facciamo dorare anche dall’altro lato, e poi possiamo girarle e rigirarle fino a farle dorare per bene. Vi consiglio di cuocerne poche alla volta, in un pentolino stretto, così la cottura è più uniforme, e ci vorrà meno olio, se il pentolino è piccolo.

  6. Per farle dorare per bene ci vorrà qualche minuto, quindi non abbiate fretta e aspettate la giusta cottura, avrete così delle crocchette di riso alla calabrese perfette, dorate, croccanti fuori e morbide all’interno, con un gusto veramente straordinario.

  7. Se non vuoi perderti le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest e Instagram, ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

  8. Prova anche le polpette di patate alla calabrese, sono una vera bontà e le polpette di melanzane, altra specialità calabrese.

  9. Le crocchette di riso alla calabrese possono essere preparate in più fasi, cuocendo il riso anche la sera prima per l’indomani, in un secondo momento si può preparare l’impasto e le crocchette, e si possono friggere in una terza fase. Possiamo anche friggerle e scaldarle in un attimo in forno a media temperatura.

Note

Precedente Zuccotto di pandoro con crema alla nutella Successivo Cavolfiore ripassato in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.