Crea sito

Dolcetti alle mandorle

I Dolcetti alle mandorle,  oltre ad essere molto buoni,sono anche molto pratici, dato che , essendo porzionati, possono essere comodamente portati a scuola, o in ufficio per uno spuntino.

La preparazione dei Dolcetti alle mandorle è molto semplice e si fa in pochi minuti.

Le mandorle sono un’ingrediente molto indicato per i dolci, e oltre ad avere un ottimo valore nutrizionale, emanano un profumo particolare e un sapore che rende unico ogni dolce.

Dolcetti alle mandorle. Finiti!
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Uova (solo il tuorlo) 2
  • Burro 100 g
  • Latte di mandorle (potete usare anche il latte vaccino) 1 bicchiere
  • Succo di more (o di mirtillo rosso) 1/2 bicchiere
  • Lievito chimico in polvere 1/2 bustina
  • Farina 00 q.b.
  • Farina di mandorle (potete non metterla) 3 cucchiai

Preparazione

  1. Dolci, ma non troppo
    • Tritare le mandorle nel mixer, tenerne una piccola quantità da parte, intere.
    • Rompere le uova in una terrina e aggiungere lo zucchero e il burro fuso, amalgamare con un cucchiaio di legno.
    • Aggiungere le mandorle tritate, un po di farina e il latte.
    • Ora potete aggiungere il mezzo bicchiere di succo di more e amalgamate ancora aggiungendo a pioggia la farina.
    • Per ultimo aggiungere la cartina e continuare a d aggiungere farina fino a che l’impasto non raggiunge la consistenza considerata.
    • Imburrate gli stampini, infarinateli e metteteci un cucchiaio d’impasto, sopra potete mettere le mandorle tritate.
    • Mettete al forno per circa 20 minuti a 180°C.
  2. In sostituzione del succo di more potete usare o il succo d’arancia o quello del limone, in egual misura rispetto a quello di more. Si potrebbe usare anche un buon Brandy, ma se i dolcetti alle mandorle non sono destinati ai bambini.

Note

Date uno sguardo alla Sbriciolona alla marmellata di more nella Rubrica del Buongusto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.