Crea sito

Tiramisù – video ricetta

Buongiorno!

Oggi vi parlerò di un dolce a cui non saprete resistere: il tiramisù, il dolce italiano per eccellenza. Le sue origini sono piuttosto incerte e a contendersele sono il veneto, il Piemonte e il Friuli Venezia Giulia. Pare che il tiramisù sia stato inventato dopo gli anni sessanta, perché nessun libro di cucina antecedente a quella data ne parla. Altrettanto incerte sono le origini del suo nome: alcuni lo attribuiscono alle sue capacità nutrizionali, altri, più maliziosamente, ai suoi effetti afrodisiaci. L’unico fattore certo è che è il dolce italiano più amato nel mondo, tant’è vero che è stato dichiarato piatto ufficiale della VI Giornata Mondiale della Cucina Italiana.

Questa ricetta prevede l’utilizzo di tuorlo d’uovo crudo; se avete intolleranza confermata o presunta verso questo alimento potete pastorizzare le uova (il procedimento QUI) per poter gustare il tiramisù in tutta sicurezza.

tiramisù

Tiramisù

<>

INGREDIENTI:

350 g di savoiardi 

circa 15 tazzine di caffè

10 cucchiaini di zucchero

cacao amaro

qualche chicco di caffè per decorare

Per la crema:

500 g di mascarpone

4 uova

100 g di zucchero semolato

1 bicchierino di cognac

PREPARAZIONE:

Preparate il caffè, zuccheratelo e lasciatelo intiepidire.

Intanto preparate la crema.

Separate  gli albumi dai tuorli e metteteli in due ciotole diverse.

Montate i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno divenuti spumosi; aggiungete il cognac e il mascarpone.

Montate a neve ben soda gli albumi e incorporateli al composto di uova, mescolando delicatamente per non smontarli.

In una pirofila distribuite qualche cucchiaiata di crema; coprite con uno strato di savoiardi imbevuti di caffè.

Fate uno strato con metà della crema e un altro con i savoiardi imbevuti (disponendoli in senso contrario dei primi).

Terminate con uno strato di crema e una generosa spolverata di cacao amaro.

Decorate con qualche chicco di caffè.

Tenete il dolce in frigo fino al momento di servire.

Io vi consiglio di prepararlo il giorno prima in modo che possa rapprendersi.

<>

Se questo articolo è stato di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social:FacebookGoogle+TwitterInstagram e Pinterest

oppure

iscrivetevi alla mia NEWSLETTER cliccando QUI o al mio canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.