Crea sito

Cuscinetti di Gesù bambino

A casa mia ormai fervono i preparativi per il Natale e, come ogni anno, i dolci della tradizione non mancano mai sulla mia tavola. Oggi ho preparato i cuscinetti di Gesù bambino ripieni con pasta di mandorle e glassati. Sono dei dolcetti molto piccoli e golosi che nelle varie della puglia vengono preparati in modo diverso. In alcune zone li chiamano calzoncelli e li friggono, in altre zone invece li passano nel vincotto di fichi. La ricetta che vi propongo oggi è quella molfettese e potete glassarli o meno. Che ne dite, volete provarci?

cuscinetti di Gesù bambino
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: circa 50 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

Pasta esterna

  • 500 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 100 ml Olio di oliva
  • q.b. Acqua (tiepida)

Ripieno

  • 500 g Mandorle pelate
  • 400 g Zucchero
  • 1 Scorza di limone (grattugiata)
  • 1 pizzico Cannella in polvere
  • poca Acqua
  • q.b. Succo d'arancia

Glassa

  • 500 g Zucchero
  • 120 ml Acqua

Preparazione

  1. Per preparare i cuscinetti di Gesù bambino per prima cosa è necessario tritare le mandorle.

    In una padella antiaderente ponete le mandorle tritate, lo zucchero, gli aromi, la scorza grattugiata del limone e pochissima acqua (che aggiungerete poco per volta); cuocete fino a quando il composto sarà divenutoomogeneo e sostenuto; quindi togliete dal fuoco e raffreddare.

    Intanto preparate la pasta esterna.

    In una ciotola o sulla spianatoia, versate la farina e, al centro, lo zucchero e l’olio.

    Cominciate ad impastare aggiungendo tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto morbido ma sostenuto. Potete lavorare la pasta a mano oppure con la macchinetta per fare la pasta (ve lo consiglio). Tagliate un pezzo dall’impasto e passatelo alla macchinetta, ripiegandolo più volte, fino a quando sarà divenuto liscio e setoso.

    Quando avrete esaurito tutta la pasta, posizionate la manopola della macchinetta in modo da ottenere una sfoglia sottile ( a me è n° 4) e passateci nuovamente tutti i pezzi di pasta.

    Regolate la consistenza della pasta di mandorla con il succo d’arancia; dovrà essere morbida (non molle).

    Al centro di ogni sfoglia mettete dei mucchietti di pasta di mandorla (mezzo cucchiaino). Ripiegate la sfoglia nel senso della lunghezza, premete con le dita per far aderire la pasta e tagliate con un tagliapasta decorato a forma di mezzaluna. Il procedimento è lo stesso dei cuscinetti (vedi QUI), cambia solo la dimensione.

    Adagiate i cuscinetti su una teglia da forno (ce ne vorrà più di una), rivestita con carta forno.

    Infornate a 190° per circa 20 minuti (dovranno assumere un color dorato). Come raccomando sempre, regolatevi col vostro forno.

    Nel frattempo, se decidete di glassarli, preparate la glassa mettendo in una pentola piuttosto larga lo zucchero e l’acqua e portate ad ebollizione. Dopo circa 10 minuti (anche meno) versatene una goccia fra due dita (pollice e indice), soffiate e se, aprendo e chiudendo le dita, formerà un filo che non si rompe togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente. Se realizzare la glassa vi sembra complicato, non allarmatevi, seguite le foto del passo passo QUI). Quindi mescolate fino a quando il composto sarà divenuto bianco e setoso. A questo punto versateci dentro i cuscinetti e mescolate velocmente in modo che tutti i dolcetti vengano ricoperti di glassa.

    Altrettanto velocemente, prima che la glassa indurisca, versate il tutto su una gratella e separate i cuscinetti l’uno dall’altro. Quindi lasciateli asciugare completamente.

    I cuscinetti di Gesù bambino possono essere conservati per parecchi giorni (e dubito fortemente perchè finiranno ancor prima di raffreddarsi) in un luogo fresco e asciutto avvolti in un foglio di cellophane per alimenti.

    <>

    Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social:FacebookGoogle+TwitterInstagram e Pinterest.

    oppure

    iscrivetevi alla Newsletter o al mio canale Youtube.

    Torna alla Home →

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.