VELLUTATA DI ZUCCHINE

VELLUTATA DI ZUCCHINE – Ricetta di Piero Benigni – Questo mio piatto è buono, sano e profumato. Si prepara con una spesa minima in circa mezz’ora, piace a grandi e piccini ed allieta la tavola in ogni stagione. La ricetta che trovate sotto è leggera al massimo e prevede la panna liquida solo come aggiunta facoltativa. La patata e la carota, presenti in quantità molto limitata, danno spessore al piatto e arrotondano il gusto senza nascondere quello assai delicato delle zucchine. Unica raccomandazione che faccio per la perfetta riuscita è quella di osservare le quantità prescritte.

Vellutata di zucchine
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone

  • 350 gzucchine (meglio varietà chiara)
  • 120 gpatate (1 patata piccola)
  • 120 gcipolla (1 cipolla piccola)
  • 60 gcarote
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • 2 fogliebasilico
  • 400 mlbrodo vegetale (anche di dado o granulare)
  • q.b.sale

Per la vellutata di zucchine vi serviranno

  • Fornello
  • Casseruola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Frullatore a immersione
  • Bilancia

RICETTA DI PIERO BENIGNI

Questo piatto è molto facile e si prepara in circa 30 minuti. Per prima cosa tritate la cipollina e mettetela a soffriggere a fuoco dolce nella casseruola con 2 cucchiai di olio di oliva. Sorvegliatela e rimestatela spesso, stando attenti che non si bruci. Nel frattempo tritate patata e carota abbastanza minutamente, ma le zucchine a fette un po’ più consistenti perché impiegano meno a cuocere. Preparate 400 ml di brodo vegetale anche con mezzo dado o col granulare.

Quando la cipolla sarà diventata ben trasparente, cioè dopo circa 15′, aggiungete la verdura tritata, le 2 foglie di basilico e il brodo caldo. Fate cuocere coperto per circa 20′ e quando la verdura sarà cotta, spengete e frullatela col pimer più o meno a lungo, a seconda di quanto la vellutata vi piace fine. Assaggiate e mettete a punto di sale aggiungendo, se credete, del pepe. Servitela con qualche foglia di basilico. Ci stanno molto bene anche dei dadini di pane fritto.

Altra scelta è quella di aggiungere della panna fresca liquida prima di servirla, ma non è indispensabile perché la mia ricetta vi assicura un piatto buono, leggero e delicatissimo anche senza. Ad ogni buon conto, se volete aggiungere la panna, usate quella fresca liquida. Per due persone, 20-30 g sono più che sufficienti e consiglio di versarla solo prima di servire la vellutata. Il piatto è buono caldo, tiepido, a temperatura ambiente e d’estate anche freddo. Servitela con pepe e formaggio grattato a disposizione.

Buon appetito!
  1. Vellutata di zucchine

    Le verdure tritate

  2. La cipolla pronta ad accogliere le verdure

  3. Vellutata di zucchine

    L’aggiunta della verdura e del brodo

  4. Vellutata di zucchine

    Quando la verdura è cotta si frulla

La vellutata di zucchine si conserva 2-3 giorni in frigorifero tenuta in un recipiente ben chiuso oppure protetta con pellicola alimentare. Si può anche congelare e dura 3 mesi nel freezer: meglio allora non usare la panna, aggiungendola dopo scongelata prima di servirla.

Se la ricetta ti piace, clicca QUI e se non c’è già metti il tuo MI PIACE sulla homepage di
Facebook come nella figura: per me è molto importante e tu riceverai le nuove ricette. Grazie!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.