Crea sito

Pizza con pesche, ricotta e pesto

Con la pizza con pesche, ricotta e pesto alla genovese io e Gianni Di Lella torniamo golosi come non mai! Dopo una piccola pausa dovuta all’arrivo di una piccola principessa, ci siamo rimessi all’opera per tentarvi con nuovi abbinamenti. Come oramai ben sapete mi piacciono gli abbinamenti salato-frutta e morivo dalla voglia di farvi provare questa pizza. Tutti gli ingredienti si sposano alla perfezione, dolce e salato vanno a braccetto in modo equilibrato. E se devo dirvi la verità questa pizza è ancora più buona tiepida, quando tutti i sapori si sono equilibrati, quasi fosse una golosa focaccia. Avete voglia di preparare una golosa pizza con ingredienti insoliti e abbinamenti particolari? Vi invito a dare uno sguardo alla raccolta Special & Good taste Pizza.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pizza con pesche, ricotta e pesto

  • 800 gFarina
  • 510 mlAcqua
  • 20 gSale
  • 2 gLievito di birra fresco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Per la farcitura

  • 2Pesche noci
  • 200 gRicotta vaccina
  • 200 gMozzarella
  • 50 gPesto alla Genovese
  • q.b.Aceto balsamico (tradizionale di Modena dop)

Preparazione della pizza con pesche, ricotta e pesto

  1. Sciogliete il lievito di birra in un pochino d’acqua, prelevandolo dal totale. Versate la farina in una ciotola e fate la fontana. Aggiungete il lievito sciolto al centro e il sale sul bordo.
    Iniziate ad incorporare la farina e mano a mano aggiungete l’acqua. Lavorate alcuni minuti poi passate l’impasto sul tagliere di legno e impastate il composto per 10 minuti. Durante questa fase, ripiegate l’impasto su se stesso spingendo con il palmo della mano, non lo stiracchiate ne strappate. Il movimento deve essere quasi rotatorio, spingendo e ripiegando più volte. Alla fine dovrete ottenere un impasto liscio e morbido.

  2. Ungete leggermente una ciotola di vetro con un filo d’olio extravergine di oliva, sistemate l’impasto e copritelo con la pellicola trasparente.
    Lasciate lievitare per 1 ora a temperatura ambiente.
    Trascorso questo tempo, trasferite l’impasto in frigorifero per almeno 8-10 ore. Anche se rimane più tempo non ci sono problemi, anche 15-18 ore vanno bene.

  3. Togliete la pasta dal frigorifero e lasciatela lievitare almeno 2 ore a temperatura ambiente.
    Mettetela sul tagliere di legno, spolverato con un pochino di farina e dividete l’impasto in quattro parti.
    Iniziate a tirare la pasta con i palmi delle mani, senza strapparla, cercando di fare dei movimenti rotatori. Procedete in questo modo per tutte e quattro le basi.
    Appoggiate le pizze sulle teglie da forno, leggermente unte con un pochino di olio extravergine di oliva.

  4. Lavate e asciugate le pesche noci, quindi tagliatele a fettine. Tagliate e cubetti la mozzarella. Distribuite in modo uniforme la mozzarella sulle basi, disponete le fettine di pesca e la ricotta a ciuffetti. Con l’aiuto di un cucchiaino aggiungete il pesto alla genovese.

  5. Cuocete in forno caldo a 200° per circa 20 minuti, controllate la cottura, il bordo deve essere ben dorato e sollevando la pizza il fondo deve essere cotto.
    Mettete le pizze nei piatti da portata, e finite con una generosa dose di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena dop.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.