Pancake alla banana

I Pancake alla banana sono una golosa alternativa ai classici pancake americani. Adatti a chi non può mangiare le uova, si preparano velocemente con il solo utilizzo del frullatore. Se sostituiamo la farina nella ricetta con la farina di riso, abbiamo la versione gluten free, perfetta per la colazione e la merenda di chi è intollerante al glutine. Oppure, per chi è intollerante al lattosio, è sufficiente sostituire il latte fresco con un latte vegetale a scelta, il risultato finale non cambierà.
La ricetta non prevede l’aggiunta di zucchero, le banane contenute rendono i pancake dolci in modo del tutto naturale.
Io di solito li servo con la crema di nocciole, ma sono perfetti con il classico sciroppo d’acero, con fettine di banana e panna fresca montata, confettura e frutta fresca o secca, o semplicemente con una spolverata di zucchero a velo.

pancake alla banana

Pancake alla banana

Ingredienti (per 4 persone)

150 g di farina 0
250 ml di latte fresco intero
350 g di banane mature ma sode
1 cucchiaino di lievito per dolci
Burro q.b.

Preparazione
Affettate le banane e mettetele nel boccale del frullatore. Aggiungete il latte, la farina e il lievito e frullate tutti gli ingredienti fino a ottenere una pastella omogenea. La consistenza sarà come quella dello yogurt.
Scaldate una padella bassa e larga e ungetela con un pochino di burro.
Versate direttamente dal boccale del frullatore un pochino di pastella, formando un disco di circa 7-8 cm di diametro. Lasciate cuocere e rigirate i pancake alla banana appena inizieranno a formarsi delle bollicine.
Lasciate cuocere un paio di minuti e appoggiate i pancake su un piatto impilandoli. In questo modo rimarranno caldi per più tempo. Procedete in questo modo fino al termine di tutti gli ingredienti.
Servite in tavola.

 Seguimi sulla mia pagina FB, clicca QUI

Precedente Ratafià, liquore abruzzese Successivo Rotolo salato agli spinaci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.