Crea sito

Flatbread alla griglia

Il flatbread alla griglia è perfetto in estate. E’ un pane che si impasta in poco tempo, e che si cuoce sulla griglia, sulla piastra o in una padella antiaderente.

E’ molto saporito, ricorda i pani indiani o orientali in genere, e si presta per essere farcito con tantissimi tipi di ingredienti. La spennellata di burro all’aglio appena tolto dalla griglia gli conferisce, infine, un sapore eccezionale.

Con questa ricetta gioco con le ragazze di Re-Cake 2.0 che molto gentilmente hanno prolungato il tempo della gara, ci tenevo tantissimo a prepararlo e il mese di luglio per me è stato veramente caotico. Complici le ferie mi sono messa all’opera e ho portato in tavola questo fragrante pane dal sapore speciale. L’ho servito con carne salada e melone, una vera bontà. Potete servirlo con insalate di ogni tipo, o un goloso Hummus, sia tradizionale che con un tocco esotico come questo al peperone preparato in occasione di una delle sfide del Club del 27.

Potete trovare tutte le regole della sfida qui nel bellissimo articolo di Alessandra, una delle nostre splendide admin del gruppo.

Flatbread alla griglia
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 8 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Farina
  • 1 e 1/2 cucchiaino Lievito di birra secco
  • 1 cucchiaio Miele
  • 1 cucchiaino Sale
  • 40 ml Olio extravergine d'oliva
  • 290 ml Acqua (io ne ho messi 250 ml)

Per il burro all'aglio

  • 50 g Burro
  • 2 Spicchi d'aglio
  • Fior di sale
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Mettete nella ciotola della planetaria la farina, il lievito sciolto in un pochino di acqua prelevato dal totale, il miele, l’olio extravergine di oliva e iniziate a impastare con il gancio.

    Aggiungete l’acqua poco alla volta, non è detto che vi serviranno tutti i 290 ml segnati nella ricetta, io ne ho utilizzati circa 250 ml, fino a ottenere un impasto morbido e leggermente appiccicoso.

    Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta e coprite con la pellicola trasparente.

  2. Lasciate lievitare fino al raddoppio, ci vorrà circa un’ora.

    Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in 8 parti, stendetelo con le mani leggermente unte per dargli una forma ovale.

    Scaldate la piastra e ungetela leggermente.

  3. Mettete i pani su un foglio di carta forno unto con poco olio e allargateli ancora. Quando la piastra o la griglia saranno roventi, trasferitevi i pani un paio alla volta.

  4. Cuocete i flatbread 3-4 minuti per parte e mano a mano che sono cotti avvolgeteli in un canovaccio pulito.

  5. Mentre cuocete i pani, preparate il burro all’aglio. Mettete il burro in una casseruola e unitevi gli spicchi di aglio tritati molto finemente (meglio se con uno spremi aglio). Quando il burro sarà spumeggiante e sentirete l’aroma di aglio, spegnete il fuoco. Aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato e tenete da parte.

  6. A cottura ultimata, spennellate con il burro aromatizzato tutti i flatbread alla griglia, aggiungete un pizzico di  e serviteli subito in tavola.

    Lasciate la ciotolina con il restante burro all’aglio in tavola, così chi vorrà potrà aggiungerlo a piacere.

  7. Ecco la locandina della sfida del mese

Seguitemi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.