Crea sito

MUSTACCIOLI NAPOLETANI

I mustaccioli napoletani sono dei dolcetti molto speziati e golosi che si preparano solitamente a Natale e che insieme a struffoli e roccocò non possono mancare sulle tavole dei napoletani (e non) in occasione di questa festività. Questi dolcetti dalla particolare forma romboidale sono profumatissimi e saporiti, grazie alla presenza del pisto, ossia una miscela di spezie fatta con cannella, chiodi di garofano, coriandolo, noce moscata e anice stellato che potete trovare nei supermercati in pratiche bustine già pronte all’uso. Sono buonissimi e assolutamente da assaggiare!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni24 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina
  • 100 gFarina di mandorle
  • 250 gZucchero
  • 50 gMiele
  • 30 gCacao amaro in polvere
  • 1Arancia
  • 200 mlAcqua
  • 5 gAmmoniaca per dolci
  • 8 gPisto
  • 500 gCioccolato fondente

Preparazione

  1. Versate in una ciotola capiente la farina, la farina di mandorle, lo zucchero, l’ammoniaca, il pisto, il miele e il cacao. Unite la scorza grattugiata dell’arancia ed anche il succo filtrato della stessa. Mescolate bene tutti gli ingredienti e iniziate ad aggiungere lentamente l’acqua calda fino ad ottenere un impasto morbido e leggermente appiccicoso.

  2. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e riponetelo in frigo per circa un’ora.

  3. Trascorso il tempo indicato, su un piano infarinato stendete la pasta fino allo spessore di circa 1 cm. Con l’aiuto delle apposite formine oppure con un coltello, ricavate dal composto circa 24 rombi. Sistemate i dolci su un foglio di carta da forno (lasciate dello spazio tra gli stessi perché in cottura cresceranno) e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti. Fate raffreddare.

  4. Intanto fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Immergete i mustaccioli nel cioccolato e sistemateli su una gratella fino a quando la glassa non si sarà solidificata. A questo punto non vi resta che mangiarli!

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta, condividila e seguimi anche sulla mia pagina Facebook Le ricette di Matilde per non perdere nessuna novità. Ciao, alla prossima!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.