Crea sito

WAFFEL RICETTA ORIGINALE les gaufres de Liège

La ricetta originale dei waffel,perfetta. I tradizionali gaufres de Liège, identici a quelli mangiati in Belgio. Morbidi dentro, croccanti fuori.
Piastra per waffel comprata, non rimaneva altro da fare che trovare la ricetta perfetta. Anzi no, non bastava che fosse perfetta… doveva anche essere la ricetta originale dei waffel, quella tradizionale nata in Belgio grazie al cuoco del Principe di Liège che , su ordinazione del principe, diede alla luce quelli che poi sono diventati i dolci belgi più famosi al mondo.
I waffles sono morbide cialde dolci a nido d’ape, tipiche dei Paesi del Nord Europa. Anche noto come waffel, wafel o gaufre, il waffel tradizionale è morbido dentro e croccante fuori, quasi caramellato.
I waffel cuociono nella tradizionale macchina per waffles, con doppia piastra a nido d’ape, che conferisce ai waffel la loro forma tipica di cialda reticolata.
I waffel sono morbide cialde dolci da colazione che si possono gustare semplicemente spolverizzate con zucchero a velo oppure si possono servire decorate con creme spalmabili, frutta fresca, panna montata, gelato, yogurt e granelle di frutta secca.

La ricetta originale dei waffels prevede 2 ingredienti che non vi aspettereste:
1- il lievito di birra fresco
2- lo zucchero perlato (ossia la granella di zucchero)
 
Ebbene sì, i waffle originali, meglio conosciuti come gaufres de Liège lievitano naturalmente (ma poco, eh… bastano 30 minuti di riposo). E contengono al loro interno tanta granella di zucchero che li rende deliziosi anche mangiati da soli. Croccanti fuori, morbidi dentro: sembrano quasi glassati e hanno un buon profumo di vaniglia grazie allo zucchero a velo vanigliato nell’impasto.
Facili da preparare, se non avete la planetaria potete tranquillamente utilizzare una insalatiera in cui mischiare e lavorare gli ingredienti dei gaufres de Liège.
La cottura si fa tradizionalmente nella piastra per waffel, una piastra costituita da forme a nido d’ape rettangolari o a cuore corredata di coperchio per una cottura uniforme del waffle da entrambi i lati.
Se non avete la macchina per waffel, potete arrangiare cuocendoli in padella come si fa con i pancakes.
Ho spulciato decine e decine di ricette in rete, mi sono documentata, ho letteralmente studiato per conoscere le caratteristiche dei veri waffle belgi ed alla fine sono approdata su un blog francese che riportava una ricetta che mi sembrava rispecchiare tutte le caratteristiche del waffle perfetto. Ebbene, mi sono messa all’opera ed ho testato la ricetta riportata senza quasi nulla modificare. L’adattamento che ho fatto è stato quello dello zucchero a velo vanigliato. Sul blog francese riportava genericamente “una bustina di zucchero a velo vanigliato”, non potendola quantificare sono andata ad intuito e ne ho messo 90 g.
Inoltre, per far venire i waffles morbidi e ben lievitati, nonostante il tempo di lievitazione ridotto, ho utilizzato il metodo del lievitino.
Quando andai a Bruxelles, rimasi letteralmente estasiata: le strade della città erano piene di negozietti che preparavano waffles farciti nei modi più svariati. E’ da quel viaggio a Bruxelles che mi sono sempre ripromessa di ripreparare i waffles di Bruxelles tradizionali, et voilà!!

WAFFEL ricetta originale belga | les gaufres de Liège | waffles morbidi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionicirca 12 waffels
  • CucinaEuropea

Ingredienti

Per l’impasto dei Gaufres di Liegi tradizionali:

  • 275 gFarina 00
  • 35 gLatte (tiepido)
  • 2Uova
  • 1 pizzicoSale fino
  • 90 gZucchero
  • 200 gBurro
  • 250 gGranella di zucchero

Per il lievitino dei waffel di Liegi:

  • 100 gLatte (tiepido)
  • 100 gFarina 00
  • 35 gLievito di birra fresco

Preparazione

PREPARARE IL LIEVITINO PER L’IMPASTO DEI WAFFLES TRADIZIONALI DI LIEGI

  1. Sciogliere il lievito di birra fresco in 50 g di latte tiepido e farlo riposare per 10 minuti in modo che si attivi. Per scoprire perchè attivare il lievito di birra fresco, cliccare QUI .

  2. In una scodellina, versare il lievito attivato, altri 50 g di latte e 100 g di farina. Mescolare il tutto e coprire con la pellicola trasparente il lievitino così ottenuto.

  3. WAFFles di liege con lievitino | les gaufres de Liège | waffles morbidi

    Fa riposare il lievitino a temperatura ambiente (oppure nel forno spento con la luce accesa) fino a che non avrà raddoppiato il proprio volume, formando in superficie tante bollicine.

PREPARARE L’IMPASTO DEI WAFFELS DI LIEGI ORIGINALI

  1. Sciogliere il burro al microonde o a bagnomaria e farlo poi raffreddare prima di utilizzarlo.

  2. In una scodella ampia (o nella ciotola della planetaria), versare il lievitino, il latte dell’impasto, la farina e lo zucchero a velo vanigliato ed iniziare ad impastare (a mano o con il gancio della planetaria).

  3. Incorporare quindi le uova sbattute e il sale e continuare ad impastare.

  4. Infine, aggiungere il burro fuso (freddo) e continuare ad impastare per circa 5 minuti o, comunque, fino ad ottenere un impasto liscio, elastico e non più appiccicoso sotto le dita.

  5. WAFFles belgi con granella di zucchero | les gaufres de Liège | waffles morbidi

    Quando l’impasto sarà incordato (ossia sarà diventato liscio, elastico e non più appiccicoso), aggiungere anche la granella di zucchero e impastare ancora un po’, delicatamente, in modo che l’impasto incorpori la granella di zucchero al proprio interno.

  6. WAFFles di bruxelles ricetta originale belga | les gaufres de Liège | waffles morbidi

    Coprire l’impasto dei waffle con un canovaccio e farlo riposare per 30 minuti lontano da correnti d’aria (meglio ancora se nel forno spento con la luce accesa).

CUOCERE LES GAUFRES DE LIEGE

  1. WAFFEL ricetta originale con lievito di birra | les gaufres de Liège | waffles morbidi

    Riscaldare benissimo la piastra per waffles e, quando sarà diventata rovente, spennellarla con un po’ di burro.

  2. WAFFles ricetta originale belga | les gaufres de Liège | waffles morbidi

    Per cuocere les gaufres de Liège, staccare un pezzettino di impasto per waffel con un cucchiaio e versarlo al centro della piastra (ogni piastra è diversa dall’altra quindi per la cottura seguire le istruzioni riportate nel libretto di istruzioni della vostra piastra). Chiudere il coperchio della macchina per waffel far cuocere i waffels per 3-5 minuti in base alla potenza della piastra. I waffel saranno cotti quando saranno ben dorati in superficie.

  3. WAFFles ricetta tradizionale belga | les gaufres de Liège | waffles morbidi
  4. Servire les gaufres de Liège, semplicemente spolverizzandoli di zucchero a velo oppure decorandoli con Nutella, gelato, panna montata, frutta fresca, yogurt, crema o quant’altro.

  5. WAFFELs ricetta tradizionale belga | les gaufres de Liège | waffles morbidi
  6. WAFFels ricetta originale olandese | les gaufres de Liège | waffles morbidi
4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

9 Risposte a “WAFFEL RICETTA ORIGINALE les gaufres de Liège”

  1. Mi spiace dover fare una critica, ma impiegare 35 gr di lievito per soli 375 gr di farina è assurdo… ci credo che bastano solo 30 minuti per la lievitazione, a rimetterci però siamo noi. Il lievito non è esattamente la sostanza più benefica per il nostro organismo, e in quella concentrazione darebbe a chiunque acidità, gonfiore, pesantezza… a meno che non si abbia uno stomaco d’acciaio. E poi se ne sentirebbe il sapore nelle gaufres. Le ricette belghe (come quelle francesi) non vanno famose per la scelta della genuinità. Certo, i dolci sono dolci, ma c’è sempre il modo di renderli più sani e ugualmente gustosi. Pensa che si fa il pane con 1 grammo di lievito per Kg di farina, con tempi di lievitazione lunghi. Considerando questo, la quantità indicata per le gaufres non ti sembra pazzesca? Io proverei ad impiegare 3 gr di lievito facendo maturare l’impasto in frigorifero per una notte e poi cuocere le gaufres il giorno dopo. Poco lievito= tempi di lievitazione più lunghi, ma più digeribilità e salute per noi.

    1. Ciao Lisa! Se sbirci un po’ nel mio blog, ti renderai subito conto che sono una grande fan delle lievitazioni in frigorifero con pochissimo lievito. Il lievito, però, va anche proporzionato al tipo di impasto. I 3 g di lievito che tu suggerisci, non sono idonei ad un impasto così ricco di burro e zucchero come quello dei waffles originali. Inoltre, varianti a parte, chi vuole la ricetta originale dei waffles, la trova in questo articolo. Può piacere oppure no, ma questa è la ricetta originale belga. Ci sarà tempo per le varianti e le modifiche 🙂

  2. ottima ricetta, grazie.
    ho solo modificato la quantita’ di zucchero perche’ in Francia le bustine di zucchero a velo vanigliato sono da 6gr-8gr ciascuna e aggiunto una bustina di vaniglina.

  3. Questi waffle sono identici a quelli mangiati ad Amsterdam…spariti in un attimo. Veramente buonissimi
    Ricetta seguita alla lettera, e sono leggeri, croccanti e digeribili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.