Crea sito

RIBOLLITA TOSCANA ricetta originale

La ribollita toscana preparata con la ricetta originale è una zuppa a base di verdure, pane raffermo e fagioli cannellini. Un primo piatto caldo e saporito.
La cucina povera toscana vede nella ribollita uno dei suoi cavalli di battaglia. Una minestra calda e sostanziosa a base di cavolo nero, verza, scarola (o bietole) e fagioli cannellini.
La ribollita deve il suo nome al fatto che questa minestra viene fatta cuocere più volte, quindi ri-bollita.
In passato, la ribollita veniva preparata di venerdì (giorni di magra) con gli avanzi del giorno prima.
La ricetta originale toscana della ribollita prevede la cottura dei fagioli a partire dai fagioli secchi; io, per abbreviare i tempi di cottura, ho utilizzato fagioli cannellini precotti. Se volete, potete sostituire i fagioli cannellini precotti con 400 g di fagioli cannellini secchi: vi basterà cuocere a parte i fagioli e, al momento opportuno, aggiungerli alla minestra di verdure (come spiegato più sotto).

Ribollita toscana | ricetta originale zuppa di pane raffermo verdure e fagioli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura4 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettoCavolo nero
  • 1/4Verza
  • 1Scarola (indivia) (o bietola)
  • 1Patate
  • 3Pomodori pelati
  • 1Carote
  • 1 costaSedano
  • 1Cipolle
  • q.b.Timo
  • q.b.Rosmarino
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Brodo vegetale (circa 2 litri)
  • 800 gFagioli cannellini precotti
  • q.b.Pane raffermo

Preparazione

Cuocere la minestra di verdure e fagioli

  1. Legare i rametti di timo insieme al rametto di rosmarino in modo da avere un mazzetto di erbe aromatiche.

  2. Fare un trito di cipolla, carota e sedano ed imbiondire il tutto in olio extravergine di oliva.

  3. Aggiungere la patata sbucciata e tagliata a pezzettini e il mazzetto di timo e rosmarino e rosolare ancora.

  4. Incorporare anche i pomodori pelati e cuocere il tutto per pochi secondi.

  5. A questo punto, aggiungere le verdure tagliate a pezzi (cavolo nero, verza e scarola o bietola).

  6. Aggiungere anche l’acqua dei fagioli lessi, portare a bollore e cuocere per circa 2 ore, a fuoco basso, aggiungendo poco brodo per volta.

  7. Trascorse le due ore, schiacciare 400 g di fagioli in modo da ottenere una crema e versarli nella zuppa di verdure. Cuocere ancora per 30 minuti, quindi aggiungere 400 g di fagioli cannellini precotti (interi, non ridotti in crema), coprire con il brodo e cuocere ancora per 30 minuti. Aggiustare di sale e pepe nero a piacere.

  8. Ribollita toscana | ricetta originale zuppa di pane raffermo verdure e fagioli
  9. Ribollita toscana | ricetta originale zuppa di pane raffermo verdure e fagioli

Assemblare la ribollita toscana tradizionale

  1. In una pentola di coccio (terracotta) versare qualche pezzettino di pane raffermo, coprire con qualche mestolo di minestra, quindi continuare a stratificare pane raffermo e zuppa fino a che la pentola non sarà piena.

  2. Coprire con carta alluminio e far riposare la zuppa di verdure pane e fagioli per almeno 3 ore, meglio ancora se per tutta la notte.

  3. Ribollita toscana | ricetta originale zuppa di pane raffermo verdure e fagioli

Cuocere nuovamente la ribollita toscana tradizionale

  1. Trascorso il tempo di riposo, portare sul fuoco la pentola con la ribollita toscana, aggiungere un mestolo di brodo e dell’olio extravergine di oliva e cuocere a fuoco lento per circa 20-30 minuti o, comunque, fino a che la ribollita toscana non sarà ben calda.

  2. Aggiustare nuovamente di sale e pepe nero a piacere.

  3. La ribollita toscana va servita calda.

  4. Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

  5. Non perdete tutte le novità sul mio profilo instagram @inventaricette

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.