Torta di riso alla pizzaiola, ricetta facile

La torta di riso alla pizzaiola è un’idea per un primo lampo, pratico e d’effetto.

Cambiamo faccia al solito risotto trasformandolo in un ricco piatto unico.

Questo primo può variare ogni volta a seconda le combinazioni che si aggiungono a questa base, chiamiamola “margherita”. Perciò via libera alla fantasia per trasformare la torta di riso alla pizzaiola in capricciosa, alle verdure (melanzane, peperoni, zucchine …) , alle spezie, alla marinara, ai wurstel, ai capperi, alle olive …..


  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    50 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Riso 300 g
  • Pomodori ramati 5
  • Pangrattato 3 cucchiai
  • Formaggio emmental grattuggiato 4 cucchiai
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Olio extravergine d’oliva 6 cucchiai
  • Uovo 1
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano reggiano q.b.
  • Mozzarelle (facoltativo) 1 o 2

Preparazione

  1. Scaldiamo il forno a 200°.

    Cuociamo il riso in abbondante acqua salata.

    Tagliamo i pomodori a fette; tritiamo il prezzemolo e mescoliamone metà con il pangrattato.

    Ungiamo con un filo di olio una teglia quadrata o rotonda di 24 cm di diametro. Spolverizziamo il fondo con il pangrattato e copriamo con uno strato di pomodori a fette. Io non avevo abbastanza pomodori grossi e ho integrato con i pomodorini. Saliamo leggermente.

    Scoliamo il riso in una ciotola, condiamolo con 3 cucchiai di olio, il prezzemolo rimasto, l’emmental, la mozzarella e qualche cucchiaio di parmigiano. Uniamo l’uovo e una macinata di pepe.

    Versiamo il riso nello stampo. Completiamo con un altro strato di pomodori, saliamo leggermente e spolverizziamo con il pangrattato unito al prezzemolo. Irroriamo con un filo d’olio.

    Mettiamo in forno già caldo per 20 minuti circa o finchè la superficie risulterà gratinata.

    Togliamo dal forno e serviamo il riso bello filante 😀

Note

Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook “In cucina con Marta Maria” per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me :D

Clicca sulla foto, ti aspetto:

Precedente Nocino speziato, una panacea Successivo Farfalle in insalata primavera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.