Zuccotto tiramisù al pistacchio con crema senza uova

Zuccotto tiramisù al pistacchio con crema senza uova…
Qualche tempo fa vi ho raccontato come realizzare un dolce semplice e buonissimo come lo zuccotto tiramisù, oggi sulla stessa scia di quello, prepareremo insieme la versione al pistacchio, sempre senza uova nella crema e forse anche più golosa!
Pronti a seguirmi in cucina?
Questo dolce speciale, con tante scaglie di cioccolato fondente nel ripieno cremoso al pistacchio e il gusto dei savoiardi inzuppati di caffè, vi farà innamorare al primo assaggio e poi è super semplice e super veloce!!
Ecco la ricetta!

Zuccotto tiramisù al pistacchio con crema senza uova
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni8-10 fette
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gsavoiardi
  • 400 gpanna fresca da montare
  • 180 gcrema spalmabile al pistacchio
  • 250 gmascarpone
  • 50 gcioccolato fondente (in scaglie tagliate al coltello)
  • 50 ggranella di pistacchi
  • 400 gcaffè (della moka, ma la quantità è varibile e potrete diluirlo a piacere con acqua)
  • q.b.cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiainoessenza di vaniglia
  • 200 gpanna fresca da montare (per la finitura)
  • 30 gzucchero ( da aggiungere alla panna per la finitura)

Zuccotto tiramisù al pistacchio con crema senza uova: preparazione…

  • Sbattitore
  • Ciotola Ciotola (1 bowl da 20cm) o stampo per zuccotto

Preparazione

  1. Prima di iniziare riponete la ciotola dove monterete tutto nel congelatore.

    Poi dedicatevi alla base dello zuccotto, io ho utilizzato una semplice ciotola che ho rivestito con i savoiardi inzuppati nel caffè diluito con acqua (senza zucchero, i biscotti sono già abbastanza dolci), voi fate allo stesso modo, cercando di curare un po’ l’ordine e magari posizionando verso l’alto i lati spezzati.

    I miei savoiardi sono quelli sardi, quindi un po’ più grandi e soffici dei classici, li trovate comunemente al supermercato.

    Per il ripieno, come regola vi consiglio di utilizzare sempre panna fredda, sarete sicuri che monterà senza problemi.

    Lavoratela con lo sbattitore fino ad ottenere una mousse sostenuta (ma non esagerate, potrebbe separarsi e otterreste del burro), unite quindi il la crema spalmabile e il mascarpone, incorporate e finite con l’essenza di vaniglia o la vanillina e il cioccolato tagliato al coltello in modo da ottenere scaglie grossolane.

  2. Spolverate la ciotola rivestiata di biscotti con del cacao, quindi versatevi metà del composto.

  3. Ricoprite con i biscotti inzuppati di caffè e realizzate uno strato centrale, cospargete di granella.

    Distribuite quindi l’ultimo strato di crema e ricoprite con altri biscotti inzuppati, granella e cacao amaro.

    Coprite e riponete in congelatore per un’ora o in frigo per tre.

  4. Sformate ribaltandolo il dolce su un piatto (se temete che il dolce possa non scivolare dallo stampo, ricoprite questo di pellicola, prima di ricoprirlo di biscotti).

    Poco prima di portare in tavola, cospargete il dolce con il cacao amaro in polvere, montate la panna e aggiungetevi lo zucchero ( lavorate qualche secondo), guarnite il dolce utilizzando una sac a poche e rifinite con un po’ farina di pistacchio o di granella.

“ In questa ricetta vi è presenza di alcuni link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Si tratta comunque di semplici suggerimenti d’acquisto , senza alcun vincolo”.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.