Crea sito

Gelo alla cannella ricetta originale siciliana

Gelo alla cannella ricetta originale siciliana.

Così come il Gelo di limone  e il Biancomangiare, anche il gelo alla cannella è un dolce al cucchiaio della tradizione siciliana.

Per prepararlo  servono solo acqua, cannella, zucchero e poco amido di mais, è quindi ideale anche per gli intolleranti al glutine, ma nonostante l’estrema facilità e semplicità degli ingredienti, il gelo alla  cannella ha grandi capacità seduttive e fa sempre innamorare tutti!

Se come me amate questa spezia alla follia e il suo profumo intenso vi fa viaggiare con la mente, vi consiglio di preparare questo dolce profumato ed evocativo e gustarlo freddo, vi assicuro che ne sarete conquistati !!

Ma adesso, andiamo alla ricetta…

Gelo alla cannella ricetta originale siciliana
  • Preparazione: 18 ore circa Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6-8 persone

Ingredienti

  • Acqua 1 l
  • Cannella in stecche 15-20 g
  • Zucchero 220 g
  • Amido di mais (maizena) 95 g

Preparazione

  1. Mettete la cannella spezzettata grossolanamente a macerare in 1 lt d’acqua per circa 8 ore, dovrà reidratarsi, trascorso il tempo portate il tutto a bollore, spegnete, coprite e lasciate in infusione per circa 6 ore o poco più.

    Se avete fatto bollire tutto la sera prima, come vi suggerisco, al mattino avrete subito pronta la base per il vostro gelo.

    Passate il liquido attraverso le maglie di un colino cui avrete poggiato sopra della garza, filtrate.

  2. In una pentola raccogliete tutte le polveri, sciogliete con poco liquido, ottenuta una consistenza omogenea e senza grumi, versate il restante liquido e mescolate.

    Mettete sul fuoco e mescolando continuamente attendete che il composto spicchi il bollore e cominci ad addensarsi, spegnete.

    Bagnate con acqua il contenitore o i contenitori che avete deciso di usare come stampi, io ho usato delle coppettine da gelato, quindi versatevi il composto, fate velocemente per evitare che si addensi diventando poco gestibile e fate attenzione a non bruciarvi.

    Riponete il tutto ad intiepidirsi, una volta raggiunta la temperatura ambiente, spostate in frigo affinché si raffreddi, ci vorranno circa 3 ore, ma bisogna attendere.

    Appena prima servire in tavola, sformate con delicatezza i vostri dolci, si staccheranno facilmente, cospargeteli con granella di pistacchio e portate in tavola.

  3. Gelo alla cannella ricetta originale siciliana

    Il gelo alla cannella è pronto, non vi resta che gustarlo…

    Per conservare il gelo alla cannella anche due giorni, non sformatelo, copritelo con pellicola e riponetelo nella parte più fredda del vostro frigo fino al momento di servirlo.

    Infine voglio ricordarvi, che se le mie ricette vi piacciono, ho il piacere di invitarvi sulla mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose ricette!

    Mi troverete anche su pinterest e su instagram .

    Guarda pure:

    Biancomangiare tradizionale profumato all’amaretto.

    Gelo di limone ricetta siciliana perfetta;

    Granita siciliana alla mandorla;

    Granita siciliana al limone facile senza gelatiera.

Note

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.