Crea sito

Pasta fredda alla Puttanesca rivisitata

I piatti della tradizione sono ottimi così come sono e cambiarne la ricetta non è sempre una buona idea! Ma se il caldo impedisce di stare ai fornelli l’ingegno si aguzza! Nasce così la mia pasta fredda alla Puttanesca rivisitata: un classico della tradizione che con qualche piccolo accorgimento si trasforma in un piatto diverso, fresco, originale, genuino e gustoso. Proprio come tradizione comanda! La pasta fredda alla Puttanesca rivisitata ricorda uno a uno tutti i sapori dell’antica ricetta Napoletana: capperi, olive, acciughe e pomodoro. Gli ingredienti essenziali ci sono tutti, i sapori pure, ma stavolta si porta in tavola un piatto freddo da poter  preparare comodamente in anticipo e conservare in frigo. L’unica cosa da cuocere è la pasta e in 5 minuti il gioco è fatto!

L’idea mi è venuta preparando la Tapenade, la gustosa e ricca versione francese del pâté di olive che neanche a farlo apposta, pomodoro a parte, prevede tutti gli ingredienti fondamentali del classico condimento alla Puttanesca. Infondo è risaputo che esiste un connubio storico tra gastronomia francese e cucina napoletana! Basti pensare che ancora oggi molti dei piatti napoletani più amati portano nomi di chiara derivazione francese come il gattò, il ragù e il purè. Storia a parte, se ami i sapori tipici della pasta alla Puttanesca sono sicura che questa versione non ti lascerà insoddisfatta! Provare per credere! ^_^

Sponsorizzato da Olive Ficacci

Pasta fredda alla Puttanesca rivisitata
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 320 g Penne Rigate (per me trafilate al bronzo Rummo)
  • 5 Pomodori secchi sott’olio
  • 10 Pomodorini freschi
  • 150 g Tapenade (1/2 dose della mia ricetta)
  • 1 cucchiaio Olive nere
  • 1 cucchiaio Capperi sotto sale
  • 10 foglie Basilico (o un ciuffo di prezzemolo)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Sgocciolare i pomodori secchi sott’olio e affettarli finemente.

  2. Lavare i pomodorini freschi, asciugarli per bene e tagliarli a filetto.

  3. Snocciolare le olive e dissalare i capperi sciacquandoli più volte in acqua fresca.

  4. Lessare la pasta in abbondante acqua ben salata, scolarla al dente e raffreddarla rapidamente sotto un delicato getto di acqua fredda corrente (questa operazione serve a bloccare la cottura).

  5. Insaporire la pasta con un filo d’olio e una spolverata di pepe macinato fresco, aggiungere circa 150 g di Tapenade e mescolare. Unire i pomodorini freschi, i pomodori secchi sott’olio, le olive nere, i capperi e una decina di foglie di basilico fresco (o in alternativa un ciuffo di prezzemolo tritato finemente). Mescolare delicatamente aiutandosi con due cucchiai.

  6. La pasta fredda alla Puttanesca rivisitata è pronta!

  7. Pasta fredda alla Puttanesca rivisitata

    Trasferiscila in frigo e lasciala insaporire al fresco per qualche ora o in alternativa consumala subito.

  8. Pasta alla Puttanesca fredda

    Tutti i sapori della pasta alla Puttanesca in un piatto fresco, velocissimo e molto gustoso! ^_^

  9. Pasta fredda alla Puttanesca rivisitata

    Buona come tradizione comanda, diversa per capriccio!

Note & Consigli

  • Non dimenticare di passare la pasta appena cotta sotto un getto delicato di acqua fredda: questo processo serve a fermare la cottura.
  • Quando prepari la pasta fredda ti consiglio di salare generosamente l’acqua di cottura della pasta. Sappi che non appena la pasta viene raffreddata sotto acqua corrente perde un po’ di sapidità.
  • Per preparare questa gustosa versione fredda di pasta alla Puttanesca ho preferito utilizzare contemporaneamente sia pomodori secchi sott’olio che pomodori freschi: la scelta non è stata fatta a caso. I pomodori secchi conferiscono un sapore deciso, quelli freschi invece con la loro acidità aiutano a sgrassare il palato.
  • Preferisci le olive verdi alle olive nere? Sostituiscile semplicemente a quelle  nere.
  • Adori le olive? Prova anche la mia .pasta con pesto di olive verdi e pomodori secchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.