Pesto di olive verdi

Bruschette, panini, crostini, pasta: il pesto di olive verdi sta bene dappertutto! Si prepara in meno di 5 minuti, è gustoso, facilissimo ed è anche vegano! Che aspetti? ^_^

Pesto di olive verdi_ricetta base
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    0 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • olive verdi denocciolate 90 g
  • Olio extravergine d’oliva 45 g
  • aglio piccolo 1 spicchio
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe 1 pizzico

Preparazione

  1. Denocciolare le olive, sbucciare l’aglio e privarlo dell’anima (filamento interno).

  2. Trasferire le olive e l’aglio in una ciotola, unire l’olio e frullare il tutto con un minipimer fin quando avrete ottenuto un composto omogeneo. Personalmente preferisco mantenere una grana abbastanza grossolana.

  3. Insaporire con un po’ di pepe macinato fresco e un pizzico di sale. il pesto di olive verdi è pronto.

  4. Pesto di olive verdi: ricetta semplice.

    Trasferire il pesto in un barattolo di vetro con chiusura ermetica e conservare in frigo fino al momento di utilizzarlo.

Note & Consigli

  • Se non avete il minipimer potete utilizzare anche il bimby, un qualunque food processor o un mortaio. C’è addirittura chi ottiene il pesto di olive tritando il tutto al coltello.
  • Per una versione un po’ diversa aggiungere anche un cucchiaio di capperi dissalati e un filetto di acciuga.
  • Un’altra versione abbastanza comune prevede invece l’aggiunta di qualche goccia di limone.
  • In Sicilia è molto comune aggiungere al pesto di olive verdi anche una bella manciata di mandorle (in questo caso ci andrebbero circa 30-40 g di mandorle).
  • Il pesto di olive verdi può essere conservato in frigo per un paio di giorni purché ben coperto con olio e possibilmente contenuto in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.
  • Preferisci le olive nere? Utilizzale seguendo le stesse dosi e lo stesso procedimento indicato sopra. Il risultato sarà ugualmente ottimo.

Precedente Dove ho mangiato: Gustomatic Successivo Pasta fredda con pesto di olive verdi e pomodori secchi

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.