Crea sito

Antipasto di pesce “10 gusti”

Antipasto di pesce “10 gusti”. L’ho chiamato così: antipasto di pesce 10 gusti, ma i gusti potrebbero essere anche 6 oppure 8, anzi forse sarebbe meglio, perché l’antipasto, con 10 gusti, diventa un pasto completo…ho dovuto ridurre le porzioni successive…
Leggi anche:
Bovoeti aglio e olio
Granciporro alla veneziana
Granceola alla veneziana

Antipasto di pesce 10 gusti - Così cucino io
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione4 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Antipasto di pesce 10 gusti
  • 4capesante
  • 12code di gambero
  • 12mazzancolle
  • 4folpetti
  • 1piovra fresca
  • 200 gbacalà mantecato
  • 8 fettesalmone affumicato
  • 12canoce
  • 1 fettatonno fresco
  • 8sarde in saor
  • 1/2sedano
  • 1 bicchiereprosecco
  • 2carote
  • 1arancia naturale
  • 1 cesporadicchio tardivo
  • 4 fogliealloro
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • 4cipolle bianche
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.maionese
  • q.b.salsa rosa
  • q.b.buccia e succo di limone
  • q.b.aceto di vino bianco
  • q.b.pepe nero in grani
  • q.b.sale grosso e fino
  • q.b.pepe nero macinato
  • q.b.pane grattugiato
  • q.b.burro

Strumenti

Antipasto di pesce 10 gusti
  • Bistecchiera
  • Padella per friggere
  • Pentola
  • Padella
  • Forno
  • Robot da cucina

Preparazione

Antipasto di pesce 10 gusti
Ecco i 10 elementi che compongono questo ricco antipasto….. Per rendere il piatto più fresco e anche per renderlo visivamente più appetibile l’ho completato con riccioli di carote, una fetta di arancia naturale e un piccolo ciuffo di radicchio tardivo grigliato……un successo
  1. piovra fresca - così cucino io

    1) Piovra:

    Dopo aver pulito la piovra fresca e tenuta a frollare nel congelatore (operazione fatta dal mio pescivendolo), sciacquarla e cuocerla in brodo vegetale bollente (sedano, carota, alloro, poco aceto bianco, sale grosso) per circa un’ora. Una volta raffreddata, tagliarla a pezzetti e mescolarla a sedano tagliato a dadini. Condire con un’emulsione di olio extravergine di oliva, pepe e sale. Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  2. Folpetti bolliti alla veneziana - Così cucino io

    2) Folpetti:

    Cuocere i folpetti (moscardini) in acqua bollente salata, addizionata con poco aceto bianco e una foglia di alloro, per circa 20 minuti. Scolarli tagliarli a metà e condirli con olio extravergine di oliva, sale pepe, limone o aceto a piacere. Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  3. 3) Gamberi

    Lavare i gamberi, pulirli dal guscio (attenzione al filino nero!) lasciando la codina e tuffarli in una pentola di acqua salata e profumata con succo di limone, qualche grano di pepe nero e una foglia di alloro. Farli bollire per 3-4 minuti. Scolarli e farli raffreddare.

  4. Mazzancolle - Così cucino io

    4) Mazzancolle:

    Lavare le mazzancolle, liberarle dalla testa e dal guscio (attenzione al filino nero!) lasciando la codina e tuffarle in una pentola di acqua salata e profumata con succo di limone, qualche grano di pepe nero e una foglia di alloro. Farle bollire per 3-4 minuti. Scolarle e farle raffreddare.

  5. Canoce olio e limone - Così cucino io

    5) Canoce:

    Dopo averle lavate, lessare le canoce in acqua e aceto, scolarle lasciarle raffreddare e pulirle tagliando con una forbice il guscio dorsale  su entrambi i lati dalla coda fino alla testa e staccandolo, lasciando in bellavista la bianca polpa della canocia. Condirle con olio extravergine di oliva, sale, pepe macinato e prezzemolo tritato. Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  6. Sarde in saor-Così cucino io

    6) Sarde in saor:

    Sarde private della lisca e richiuse lasciando la codina, infarinate, fritte e disposte su un piatto da portata e coperte con abbondante cipolla stufata in olio extravergine di oliva, aceto, uvetta sultanina e pinoli. Fatte riposare per qualche giorno e servite fredde. Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  7. 7) Tonno saltato in padella.

    Tagliare in dadini la fetta di tonno e ungerli con un filo di olio extravergine di oliva. Passare i dadini in padella per pochissimi minuti, condirli con olio extravergine, pepe, sale, prezzemolo tritato e qualche goccia di limone.

  8. 8) Bacalà mantecato:

    Stoccafisso bagnato, bollito e montato con olio di semi di arachide fino a ottenere una spuma….Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  9. Capesante al forno _ così cucino io

    9) Capasanta al forno:

    Capesante tolte dal guscio, rosolate in poco burro e olio, sfumate con prosecco, rimesse nel loro guscio e passate al forno spolverate di pane grattugiato e profumate con timo. Per la ricetta completa cliccare sul titolo di questo paragrafo.

  10. Rosette-di-salmone-affumicato - Così cucino io

    10) Salmone affumicato arricchito da ricciolini di burro

    Arrotolare morbidamente un paio di fettine di salmone affumicato in un ricciolo di burro e condire con qualche goccia di limone.

  11. Antipasto di pesce 10 gusti - Così cucino io

    Disporre in ogni piatto una capasanta, tre canoce, due sarde in saor, un cucchiaio di bacalà mantecato, un folpetto bollito, un cucchiaio di piovra e sedano, un cucchiaio di dadini di tonno arrostito, tre mazzancolle, tre code di gambero, due fette di salmone affumicato, una fetta di arancia tagliata longitudinalmente, un cespetto di radicchio tardivo grigliato e condito con olio extravergine, pepe e sale e decorare il piatto con riccioli di carota cruda.

    Servire con maionese e salsa rosa a parte e…..

    Buon appetito!

Antipasto di pesce 10 gusti

Consiglio del giorno

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  Così cucino io

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Antipasto di pesce “10 gusti””

  1. Brava. Sei un mito. La preparazione del pesce é sempre molto laboriosa e non sempre tutto riesce come si vorrebbe. Il tuo piatto è bello e ricco e mette appetito. Ancora congratulazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.