Crea sito

Trancetto foresta nera

Ricetta del mitico Montersino. Primo esperimento……con qualche piccola variazione. Lo pubblico perchè farlo è stata una piacevole “faticaccia” ed era buonissimo, ma della riuscita estetica non sono del tutto soddisfatta. Non ho fatto foto in sezione perchè l’ho portato ad una festa di compleanno e non mi sembrava bello voler fare le foto quando lo tagliavano……….Mi riprometto di rifarlo. Pesava più di due kili e, ripeto, era molto buono. Ho ricevuto un sacco di complimenti. Ma la prossima volta……..sarà anche bellissimo…..non farò variazioni perchè  Montersino è sempre una garanzia e le sue indicazioni vanno rispettate alla lettera……


Ingredienti:

Per il pandispagna al cacao:

230 g di burro
100 g di zucchero a velo
185 g di tuorlo d’uovo
50 g di cacao amaro in polvere
200 g di farina 00
una bustina di lievito
100 g di zucchero semolato
220 g di albume d’uovo
1 bacca di vaniglia
q.b. di buccia di limone

Per la crema chocolatine

125 gr. di crema pasticcera fatta versando le uova montate con lo zucchero e l’amido nel latte e panna bollenti…….che bella scoperta!

200 gr. di cioccolato al 50%

500 gr. di panna montata

Per la bagna al kirsch

100 gr. di zucchero liquido al 70% preparato  prima portando a bollore 70 gr. di zucchero e 30 gr. di acqua

100 gr. di acqua

25 gr. di kirsch

Panna montata zuccherata aromatizzata con Kirsch (non l’ho messo perchè c’erano bambini, ma la prossima volta…)

per completare

100 gr. di amarene

150 gr. di cioccolato al 50%

zucchero a velo

Preparare il pandispagna facendo montare il burro morbido, a temperatura ambiente, con lo zucchero a velo, i semi della bacca di vaniglia e la buccia di limone grattugiata. Unire, a filo e poco per volta, i tuorli d’uovo. Montare a neve ferma gli albumi con lo zucchero semolato. Setacciare la farina con il lievito ed il cacao.
Imburrare ed infarinare la tortiera. Unire all’impasto di  burro, mescolando piano piano,  farina e albume montato alterandoli.
Versare  nella tortiera e cuocete a 170° per circa 30 minuti.
Sformare e far raffreddare.

Preparare la crema chocolatine mescolando la crema pasticcera a 35° con il cioccolato fuso e la panna montata.

Mescolare, per la bagna, zucchero liquido, acqua e kirsh.

In uno stampo rettangolare da semifreddi (il mio 16×24) appoggiato su cartaforno, fare uno strato di fettine di pandispagna (il mio era troppo fresco e si sbriciolava un po’) e inzuppare con la bagna.

Disporre sul pandispagna aiutandosi con la sac a poche, uno strato alto un cm. di panna montata al kirsh e appoggiare delle amarene a distanza regolare una dall’altra.

Ricoprire con altro pandispagna inzuppato di bagna, uno strato di crema chocolatine (sempre alta un cm.), panna montata al kirsch e mettere il dolce nel congelatore.

A questo punto Montersino dice di  tagliarlo in tronchetti regolari, io non l’ho fatto (ecco perchè pesava 2 kili)

Temperare il cioccolato e fare delle sfoglie da usare come decorazione

Decorare con panna montata, sfoglie croccanti di cioccolato qualche amarena e zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

16 Risposte a “Trancetto foresta nera”

  1. Dev’essere buonissima! L’ho visto anche io il video di questa torta e infatti per domenica farà una ricetta che contiene la crema golosissima di questa torta! A te è venuta benissimo, brava!!!

  2. Grazie Isabella! Io l’ho presa dal libro “Peccati di gola” che è un vero vangelo di pasticceria! Grazie ancora e buona serata.

  3. Ciao elena mi sa che devo comprare questo libro!!! è troppo golosa questa preparazione e ti è venuta benissimo …brava… buon we
    p.s.:sai che c’è un contest ispirato ai dolci di montersino ,il tuo dolce potrebbe partecipare …ti lascio il link
    http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fassaggidiviaggio.blogspot.com%2F2012%2F01%2Fun-contest-golosoma-di-salute.html&h=GAQHLcTEKAQENG_YMv3nV0liaXd3WQc5YoPTxLgmPVgScbg
    non so se l’avevi visto….ciao

  4. Ciao Grazia, compralo quel libro, è proprio bello e chiaro nelle spiegazioni! Sì avevo visto il contest ispirato a Montersino, ma pare ci siano problemi con il regolamento, non ho fatto le foto dell’interno……..pazienza, vedrò di fare qualcos’altro…..Buon week end anche a te

  5. Complimenti, il tuo tronchetto è veramente spettacolare…sono certa che preparerai presto un altro dolce di Montersino altrettanto bello 😉
    Baci
    Anna Luisa

  6. Montorsino è una vera garanzia, quello che fa sembra semplicissimo… peccato che con i dolci io non sia così bravo, però mi accontento di guardare i vostri 😛

    Bravissima Elenaaaaaaaaaaaaa

  7. Elenaaaa….. è un sacco che non passo, ho trovato un sacco di ricette strepitose, sto letteralmente sbavando davanti al monitor!!!!! E la tua foresta nera è l’apoteosi, sei troppo brava… tutto un altro livello! Bacioni

  8. Lori, che piacere risentirti dopo tanto…… una voce amica che mi fa ripensare ai primi tempi di giallozafferano e…….ho un po’ di nostalgia. Grazie, grazie per i complimenti da una maestra come te……..buona serata e…. a presto

  9. una vera bontà!! 🙂 bravissima, ti è venuta molto bene!! 🙂 anche io ho il libro di Montersino, ci perderei le ore a sfogliarlo! 😉 buona serata! 🙂

  10. Marisa, eccomi, il tuo commento era finito tra gli spam! Grazie dell’invito, dopo passo a vedere il tuo contest………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.