Marmellata di melone

Marmellata di melone. Due soli vasetti di prova per una conserva nata per caso. Un melone tagliato a fette e non consumato mi ha fatto venire l’idea di provare…..Ho fatto marmellate di tutti i tipi, ma di melone mai! La consistenza è perfetta, l’ho assaggiata ancora tiepida e il gusto è piacevole……vale la pena…..

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    2 vasetti da 125 gr.
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 500 g melone (pulito da scorza e semi)
  • 1 mela gala (piccola)
  • 300 g zucchero
  • poche goccia limone

Preparazione

  1. Tagliare a pezzetti il melone e grattugiare la mela dopo aver tolto  buccia e torsolo.

    Versare, in una pentola di acciaio dal fondo pesante, melone, mela grattugiata,  zucchero e qualche goccia di limone.

    Portare a ebollizione e far cuocere, per circa 30 minuti, a fuoco moderato, mescolando spesso, finchè si addensa e prende l’aspetto traslucido della marmellata. Sempre utile la prova piattino.

    Con il minipimer frullare leggermente la marmellata (7-8 colpetti, non di più) e travasarla nei vasetti perfettamente puliti e asciutti, chiuderli con nuovi coperchi e sterilizzarli immergendoli in acqua e facendoli bollire per un quarto d’ora. Controllare che l’acqua sopra ai vasetti li superi per tutto il tempo della bollitura, di almeno 5 cm. (eventualmente aggiungere dell’acqua calda).

    Far raffreddare i vasetti immersi nell’acqua e toglierli dopo che sono  entrati in sottovuoto.

    Etichetta, data di preparazione e…….via in dispensa…..

    Con questo sistema di sterilizzazione, la marmellata si conserva perfettamente integra per diversi mesi.

    Buon appetito!

Consiglio del giorno…

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Precedente Mezze penne vegetariane superveloci Successivo Risotto di telline

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.