Krapfen al forno

La ricetta dei Krapfen al forno, una versione più leggera dei Krapfen fritti! Con questa ricetta realizzerete dei golosi Bomboloni al forno ripieni di marmellata o crema o Nutella! Lo so che i Krapfen originali sono fritti, ma come per le Ciambelline al forno, le Frittelle di mele al forno e le Castagnole al forno, ho voluto regalarvi la versione dei Krapfen non fritti, per andare incontro a tutti i lettori che me la hanno chiesta! Un’altra ricetta da mettere tra i dolci di Carnevale al forno!

I Krapfen al forno vengono preparati con la stessa ricetta dei Krapfen. Stesso impasto! Quindi magari potete scegliere se farne metà fritti e metà al forno, per accontentare tutta la famiglia! Non posso dire che il gusto è uguale, ma vi daranno lo stesso soddisfazione. Potete provare anche la ricetta dei Buchteln, che ha un impasto simile ai Krapfen, ma vengono cotti al forno disposto a rosa, come il danubio. Le varie palline, cuocendo ravvicinate, sono di una sofficità unica ! Ma poi lo sapete che l’impasto dei bomboloni è lo stesso delle Ciambelle con lo zucchero ?

Ecco la ricetta dei Krapfen al forno.

Krapfen al forno, ricetta dei Krapfen non fritti

Krapfen al forno, ricetta dei Krapfen non fritti
  • Preparazione: Lievitazioni + 40 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 14 Krapfen al forno
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina (per dolci) 500 g
  • Latte intero 200 ml
  • Tuorli 100 g (ca. 6 tuorli medi)
  • Lievito di birra fresco 15 g
  • Burro (morbido) 75 g
  • Zucchero 75 g
  • Sale 5 g
  • Rum 4 cucchiai
  • Vanillina 1 bustina
  • Scorza di mezzo limone non trattato
  • Marmellata o Nutella o Crema pasticcera (per farcire)

Preparazione

  1. Krapfen al forno: ricetta e preparazione

    Estraete il burro dal frigo 1 ora prima della preparazione.

  2. Preparate il lievitino, scaldando il latte e unendo, in una ciotola, il lievito sbriciolato, lo zucchero e latte tiepido. Mescolate e coprite con pellicola trasparente. Mettete nel forno a 30°C per 30 minuti.

  3. Nel frattempo, potete iniziare a preparare l’impasto principale.

    Pesate 100 g di tuorli e tenete da parte.

  4. Amalgamate nella planetaria, con frusta K o a foglia, la farina setacciata, i tuorli, la vanillina, la scorza di limone e il rum. Il rum dà il gusto giusto ai Krapfen e in cottura la parte alcolica andrà via. Non vi preoccupate!

  5. Quando il lievitino è pronto, aggiungetelo all’impasto e impastate con il gancio a media velocità, in modo che si incordi. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, potete aggiungere il burro morbido, un pezzetto alla volta, attendendo sempre che il precedente venga incorporato.

    In ultimo aggiungete il sale.

  6. Continuate ad impastare per ca. 10 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per ca. 2 ore e mezza nel forno spento con luce accesa o con la funzione lievitazione, fino al raddoppio.

  7. Trascorso il tempo, rovesciate l’impasto sulla spianatoia e prelevatene dei pezzi. Pesateli su una bilancia: ognuno dovrà essere di 60 g.

    Da ciascun pezzo create delle palline, unendo i lembi a sacchettino nella parte inferiore, e fatele roteare all’interno del palmo della mano sulla spianatoia. Dovrete ottenere ca. 14 palline che saranno i vostri Krapfen al forno!

  8. Appiattite ogni pallina con la mano e appoggiatele man mano su una teglia, rivestita di carta da forno. Ho scelto di appiattire un po’ le palline, in modo di ricreare la forma dei Krapfen fritti: non troppo tonda come dei panini dolci e non troppo squadrata, che si otterrebbe creando i Krapfen al forno partendo da dei cerchietti.

  9. Se volete congelare l’impasto, dovrete farlo ora prima di questa ultima lievitazione e dopo aver formato le palline.

  10. Trascorso il tempo, estraete la teglia e accendete il forno statico a 180°C

    A questo punto potete scegliere ancora se fare i Krapfen fritti o i Krapfen al forno! Non volevo tentarvi… torniamo alla versione leggera!

    Spennellate delicatamente i bomboloni non fritti con l’albume che avete avanzato (o con latte) e infornate nel forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti.

  11. Ora avrete ottenuto i vostri Krapfen al forno, delle specie di briochine soffici. Per dare il gusto dei Krapfen o dei bomboloni fritti dovrete spennellarli con del burro fuso e poi passarli nello zucchero, come ho fatto con le Ciambelle al forno. Con solo zucchero a velo, anche se l’impasto è lo stesso, non vi daranno la sensazione del vero Krapfen!

  12. Passiamo al ripieno dei vostri Bomboloni al forno. Potete preparare una crema pasticcera oppure utilizzare della nutella ammollata per 30 secondi nel microonde. Se utilizzate la classica marmellata di albicocche, tipica dei Krapfen, dovrete utilizzare 250 g di marmellata vellutata (senza pezzettoni) e scaldarla leggermente, in modo da fluidificarla. Passatela in un colino per eliminare eventuali pezzi e poi mettetela in un sac à poche o una siringa da pasticcere.

  13. Bucate con una bocchetta o una cannuccia sul lato del Krapfen e poi spremete la vostra farcitura preferita! Potete anche farcirli dall’alto. E i vostri Bomboloni cotti al forno ripieni sono pronti!

    Krapfen al forno, ricetta dei Krapfen non fritti Bomboloni al forno ripieni
  14. Krapfen al forno: conservazione

    I Krapfen al forno rimangono soffici per ca. 2 giorni. Conservateli a temperatura ambiente in un sacchetto di nylon, tipo per il congelatore oppure su un vassoio coperto con pellicola trasparente.

    Potete anche congelarli, ma vi consiglio piuttosto di congelare l’impasto prima della terza lievitazione, dopo aver dato la forma. Mettete il vassoio all’interno del freezer, con le palline distanziate, e dopo 2-3 ore potete inserirle nei sacchetti gelo. In questo modo non si attaccheranno tra di loro. Quando vi serviranno, dovrete lasciarli a temperatura ambiente per qualche ora, in modo che si scongelino e ricomincino a lievitare e poi cuoceteli in forno (o fritti) come vi ho indicato sopra.

    Krapfen al forno, ricetta dei Krapfen non fritti

* * *

Da non perdere lo speciale DOLCI DI CARNEVALE FACILI con oltre 25 ricette a tema e lo speciale PIATTI TIPICI TEDESCHI E TIROLESI, con tantissime ricette dall’antipasto al dolce, anche tutte le torte tedesche.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram. 

Precedente Passatelli asciutti Successivo Pan d'arancia: torta con arance intere frullate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.