Krapfen al forno

La ricetta dei Krapfen al forno, una versione più leggera dei Krapfen fritti! Con questa ricetta realizzerete dei golosi Bomboloni al forno ripieni di marmellata o crema o Nutella! Lo so che i Krapfen originali sono fritti, ma come per le Ciambelle al forno, le Frittelle di mele al forno e le Castagnole al forno, ho voluto regalarvi la versione dei Krapfen non fritti, per andare incontro a tutti i lettori che me la hanno chiesta! Un’altra ricetta da mettere tra i dolci di Carnevale al forno!

I Krapfen al forno vengono preparati con la stessa ricetta dei Krapfen. Stesso impasto! Quindi magari potete scegliere se farne metà fritti e metà al forno, per accontentare tutta la famiglia! Non posso dire che il gusto è uguale, ma vi daranno lo stesso soddisfazione. Potete provare anche la ricetta dei Buchteln, che ha un impasto simile ai Krapfen, ma vengono cotti al forno disposto a rosa, come il Danubio. Le varie palline, cuocendo ravvicinate, sono di una sofficità unica ! Ma poi lo sapete che l’impasto dei bomboloni è lo stesso delle Ciambelle fritte ?
Ecco la ricetta dei Krapfen al forno.

  • DifficoltàMedio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni16 Krapfen al forno
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca
250,05 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 250,05 (Kcal)
  • Carboidrati 39,63 (g) di cui Zuccheri 17,98 (g)
  • Proteine 5,46 (g)
  • Grassi 8,11 (g) di cui saturi 4,84 (g)di cui insaturi 2,98 (g)
  • Fibre 1,36 (g)
  • Sodio 126,28 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 80 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Krapfen al forno: ricetta e preparazione

  • 250 gfarina Manitoba
  • 250 gfarina 00
  • 250 glatte intero
  • 80 gBurro (morbido)
  • 75 gZucchero
  • 4tuorli (taglia M)
  • 15 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiaioRum
  • 1baccello di vaniglia
  • scorza di limone (mezzo limone non trattato)
  • 5 gsale

E inoltre…

  • 40 gburro (fuso)
  • 400 gmarmellata (o Nutella)

Preparazione dei Krapfen al forno

Come fare i Krapfen al forno

  1. Estraete il burro dal frigo 1 ora prima della preparazione.

  2. Preparazione del lievitino - Ricetta Krapfen al forno

    Preparate il lievitino, scaldando 200 g di latte e unendo, in una ciotola, il lievito sbriciolato, lo zucchero e latte tiepido. Mescolate e coprite con pellicola trasparente. Mettete nel forno spento con lucina accesa per 30 minuti.

  3. Nel frattempo, potete iniziare a preparare l’impasto principale.

  4. Impastare farina, tuorli e aromi - Krapfen al forno ricetta

    Amalgamate nella planetaria, con frusta K o a foglia, le farine, i tuorli, i semi estratti dalla bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone, il rum e i 50 g di latte rimasti. Il rum dà il gusto giusto ai Krapfen e in cottura la parte alcolica andrà via. Non vi preoccupate!

  5. Unire lievitino e burro - Krapfen al forno

    Quando il lievitino è pronto, aggiungetelo all’impasto e impastate a bassa velocità, fino a quando l’impasto non sarà incordato e si sarà staccato dalle pareti della ciotola.

    Se facesse difficoltà, potete aggiungere 1 cucchiaio di farina.

    Unite il burro morbido, qualche pezzetto alla volta, attendendo sempre che il precedente venga incorporato. In ultimo aggiungete il sale.

  6. Lievitazione impasto pronto

    Quando avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo,, togliete la frusta e inserite il gancio per impastare. Continuate ad impastare per ca. 5 minuti, avendo cura di staccare ogni tanto l’impasto dal gancio.

    Formate una palla e inseritela in una ciotola leggermente unta di olio. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per 2 ore nel forno spento con luce accesa o con la funzione lievitazione, fino al raddoppio. L’impasto dei bomboloni al forno tedeschi è pronto.

  7. Pezzatura dell'impasto dei bomboloni al forno

    Trascorso il tempo, rovesciate l’impasto sulla spianatoia e dividetelo in 16 pezzi. Pesateli su una bilancia: ognuno dovrà essere di 60 grammi. Da ciascun pezzo create delle palline, unendo i lembi a sacchettino nella parte inferiore, e fatele roteare all’interno del palmo della mano sulla spianatoia. Otterrete 16 Krapfen al forno.

  8. Come fare i Krapfen al forno

    Appiattite ogni pallina con la mano e appoggiatele man mano su una teglia, rivestita di carta da forno. Ho scelto di appiattire un po’ le palline, in modo di ricreare la forma dei Krapfen fritti: non troppo tonda come dei panini dolci e non troppo squadrata, che si otterrebbe creando i Krapfen al forno partendo da dei cerchietti.

    Coprite la teglia con i Krapfen con un panno pulito e fateli lievitare nuovamente per 1 ora, all’interno del forno spento con lucina accesa.

  9. Cottura dei Krapfen forno

    Trascorso il tempo, estraete la teglia e accendete il forno statico a 180°C A questo punto potete scegliere ancora se fare i Krapfen fritti o i Krapfen al forno! Non volevo tentarvi… torniamo alla versione leggera!

    Spennellate delicatamente i bomboloni non fritti con l’albume che avete avanzato (o con latte) e infornate nel forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti.

  10. Ora avrete ottenuto i vostri Krapfen al forno, delle specie di briochine soffici, simili ai Pangoccioli o ai Panini al latte. Per dare il gusto dei Krapfen o dei bomboloni fritti dovrete spennellarli con del burro fuso (ca. 40 grammi in totale) e poi passarli subito nello zucchero semolato, come ho fatto con i Bomboloni al forno e le Ciambelle al forno. In alternativa, lasciate asciugare il burro e poi cospargete di zucchero a velo, come ho fatto io (dato che i veri Krapfen hanno lo zucchero a velo). Onestamente vi consiglio di passarli nello zucchero semolato, sono divini!

    Se non spennellate con il burro fuso, non vi daranno la sensazione del vero Krapfen, ma avrete comunque delle buonissime brioche super soffici, da tagliare a metà e da farcire a piacimento.

  11. Passiamo al ripieno dei vostri Bomboloni al forno. Potete preparare una crema pasticcera oppure utilizzare della nutella ammollata per 30 secondi nel microonde. Se utilizzate la classica marmellata di albicocche, tipica dei Krapfen, dovrete utilizzare 400 g di marmellata vellutata (senza pezzettoni) e scaldarla leggermente, in modo da fluidificarla. Passatela in un colino per eliminare eventuali pezzi. Fatela raffreddare in frigorifero per 15 minuti, poi mettetela in un sac à poche o una siringa da pasticcere.

  12. Bucate con una bocchetta o una cannuccia sul lato del Krapfen e poi spremete la vostra farcitura preferita! Potete anche farcirli dall’alto. E i vostri Bomboloni cotti al forno ripieni sono pronti!

Krapfen al forno: conservazione

  1. I Krapfen al forno rimangono soffici per ca. 2 giorni. Conservateli a temperatura ambiente in un sacchetto di nylon, tipo per il congelatore.

  2. Potete anche congelarli sia da crudi che da cotti. Potete congelare le palline appena formate, prima dell’ultima lievitazione. Mettetele su un vassoio coperto con carta forno all’interno del freezer, con le palline distanziate, e dopo 2-3 ore potete inserirle nei sacchetti gelo. In questo modo non si attaccheranno tra di loro.

  3. La sera prima, adagiateli su una teglia sempre foderata di carta e il giorno dopo saranno scongelati e lievitati, pronti per essere cotti in forno (o fritti) come vi ho indicato sopra.

Leyla consiglia…

Potete sostituire il lievito di birra fresco, utilizzando 5 grammi di lievito di birra secco o disidratato.

Potete preparare l’impasto dei Krapfen al forno anche a mano, amalgamando gli ingredienti in una scodella, prima con una forchetta, e poi impastando a mano sulla spianatoia, seguendo comunque lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti. Potete anche utilizzare le fruste elettriche a spirale.

Invece che utilizzare metà farina 00 e metà manitoba, potete utilizzare direttamente una farina W300 – W320, non troppo forte.

Da non perdere lo speciale DOLCI DI CARNEVALE con oltre 25 ricette a tema e lo speciale PIATTI TIPICI TEDESCHI E TIROLESI, con tantissime ricette dall’antipasto al dolce, anche tutte le torte tedesche.

Da provare anche:

KRAPFEN ALLA CREMA

DONUTS

GRAFFE NAPOLETANE

CIAMBELLE SENZA LIEVITAZIONE

***

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Krapfen al forno”

    1. Ciao Maria! Puoi utilizzare una farina W300 o W320 oppure metà farina 00 e metà farina manitoba. Per la lievitazione basta 1 ora (coperti con un panno, nel forno spento con luce accesa), più o meno raddoppiano, e vengono belli cicciotti. Un consiglio per i krapfen al forno. Ti suggerisco, una volta pronti, di spennellarli con del burro fuso e poi passarli nello zucchero semolato: così assomigliano di più ai krapfen veri e fritti. Leyla

  1. Ciao Leyla!

    Stavolta il commento sui Krapfen al forno lo scrivo sulla pagina giusta e on su quella dei bomboloni al forno!

    Volevo solo confermarti che sono venuti sublimi.
    Un piccolo particolare è stato che dopo 70-75 minuti guardando attraverso la vetrata del forno ho constatato che l’impasto si era quadruplicato o triplicato. Pertanto non ho atteso le 2 ore che hai indicato nella ricetta ma ho subito realizzato le palline.
    Avevo paura che l’impasto divenisse ancora più grande e finisse per sgonfiarsi. Non so se sia possibile. Ad ogni modo ho fatto in quel modo risparmiandomi anche un 40 minuti di attesa.
    Ad ogni modo i Krapfen, oltre che deliziosi, sono lievitati e ricresciuti in maniera impressionate anche dopo lo scongelamento, tant’è che mia moglie è rimasta quasi esterrefatta dal risultato! E lei è una che realizza molti lievitati semplici come panini dolci, al latte, trecce, lumache alla cannella, panini salati di moltissimi i tipi con tutti i tipologie di farine, pane etc.

    Cari saluti
    Vic

    1. Sono davvero contenta del risultato, soprattutto perchè sei riuscito a stupire tua moglie, che è abituata a preparare dolci lievitati! Hai mai provato i miei panini per hamburger? Sono una cosa meravigliosaaaaaa! Leyla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.