Pane tirolese: ricetta dei Vinschgerle o segalini (panini di segale)

Pane tirolese, ricetta e tutti i consigli per preparare i Vinschgerle o Vinschgerle Paarl o Vinschgerle Breatlen, le famose pagnotte venostane accoppiate o, in versione singola, i segalini, dei panini di segale davvero buonissimi. Tra il pane dell’Alto Adige più famoso, che accompagna ogni pasto, colazione, pranzo e cena, e anche il piatto del contadino tirolese (merenda tirolese).

Torno con un nuovo pane di segale tedesco, tipico del Trentino Alto Adige, dopo il Pane di segale, il Pane nero e il Pane con uvetta. Anche questo è famosissimo! I Vinschgerle Paarl o Breatlen sono delle pagnotte tipiche della Val Venosta che vengono fatte lievitare in coppia, in modo che si uniscano durante la cottura, molto simili ai Pustertaler Breatlen, tipici della Val Pusteria. Il panino di segale o segalino, viene preparato sempre con lo stesso impasto, ma fatto lievitare e cuocere da solo e sono i classici Vinschgerle che si trovano in tutti i panifici dell’Alto Adige.

L’impasto del pane viene preparato con farina di segale, acqua (tanta acqua) e i classici aromi, come la trigonella, coriandolo, semi di finocchio e semi di cumino. Ci sono due particolarità che lo rendono speciale:

1) viene preparato utilizzando un lievito acido a base di yogurt (come per il Pane con uvetta) e và fatto maturare per tutta la notte. Ho provato diverse ricette, anche con la versione biga, ma il risultato migliore l’ho avuto con la ricetta che vi lascio sotto. Con la biga non vengono così morbidi, umidi, con quella mollica speciale che li contraddistingue.

2) l’impasto è molto morbido, ad alta idratazione, ed è importantissimo non toccare l’impasto quando si formano i panini di segale. Vi spiegherò come bisogna formali, senza mai lavorarli. E’ un metodo molto semplice e anche molto carino da utilizzare.

Per il resto, vi assicuro che preparerete un pane tirolese davvero favoloso, di sicuro successo, con le classiche caratteristiche dei Vinschgerle: una crosticina sottile, la mollica umida, densa e morbida, le classiche chiazze bianche esterne di farina, il profumo dei semi di finocchio e del cumino. Posso dirvi la mia soddisfazione quando ho assaggiato il mio segalino? Troppo contenta del risultato! E’ proprio come quelli venduti nei migliori panifici dell’Alto Adige. E si fa anche in modo davvero semplice!

Si può utilizzare al posto del pane bianco, per accompagnare pranzo e cena. Perfetto a colazione con burro e miele o con burro o marmellata (anche senza burro). L’apoteosi è servire il pane tirolese con lo speck: un connubio assolutamente perfetto. Anche con altri salumi, come i Kaminwurzen, o con i formaggi è senz’altro da provare. I miei genitori amano anche spalmarlo di generoso gorgonzola e devo dirvi che è di una bontà unica.

Siete curiosi? Ecco la ricetta del pane tirolese, i classici segalini o Vinschgerle, le pagnotte accoppiate più buone di sempre! Vedrete che sarà un successo.

Pane tirolese ricetta pagnotta venostana accoppiata (Vischgerle)
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni9 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca

Pane tirolese: ricetta e preparazione dei Vinschgerle (panini di segale o segalini)

Per il lievito acido

  • 125 gyogurt bianco naturale
  • 5 glievito di birra fresco
  • 75 gfarina di segale (da inserire in più step)

Per l’impasto

  • 300 gacqua (a 35°C)
  • 350 gfarina di segale
  • 150 gfarina 0 (o farina di farro o farina tipo 1)
  • 100 glievito acido
  • 8 glievito di birra fresco
  • 10 gsale
  • 2 gtrigonella (Brotklee)
  • 2 gcoriandolo in polvere
  • 2 gsemi di finocchio
  • 2 gsemi di cumino

Preparazione del Pane tirolese (pagnotte venostane accoppiate e segalini)

  1. Per realizzare il Pane tirolese (segalino o Vinschgerle) dovrete preparare il giorno prima (nel tardo pomeriggio) il lievito acido, che dovrà riposare per 10-12 ore. Il procedimento è facilissimo, non abbiate paura. Il giorno dopo si procede con l’impasto e la formazione delle pagnotte, con lievitazioni piuttosto brevi.

  2. Utilizzate la farina di segale integrale combinata alla farina 0, ma è molto usata per questo pane anche la farina di farro e la farina di tipo 1. Scegliete voi in base alla farina che avete a casa. Il gusto, in fin dei conti, non cambia.

  3. La trigonella (Brotklee), chiamata anche quattrofoglie, la potete trovare in erboristeria o in farmacia con il nome di fieno greco. Potete anche ordinarla su internet QUI.

    Gli aromi e semi che vi ho indicato sopra servono proprio a dare il giusto gusto e profumo al vostro pane tirolese e si trovano facilmente anche al supermercato o nei negozi bio.

Pane tirolese: il lievito acido

  1. Amalgamare lievito, yogurt e farina di segale - Ricetta lievito acido

    In una scodella (di vetro o legno o porcellana, non di plastica), inserite lo yogurt, il lievito di birra sbriciolato e 2 cucchiai di farina di segale (ca. 25 grammi). Mescolate il tutto con un cucchiaio, coprite con pellicola e inserite nel forno spento con luce accesa o con funzione lievitazione a 35°C .

  2. Far riposare e unire farina e acqua - Lievito acido ricetta

    Dopo 1 oretta, unite 2 cucchiai di farina di segale e 2 cucchiai di acqua, mescolate, coprite e riponete nel forno (come prima).

  3. Lievito acido pronto

    Prima di andare a letto, unite 1 cucchiaio di farina e 1 cucchiaio di acqua tiepida e inserite nuovamente nel forno.

    Stessa cosa, appena svegli, aggiungete 1 cucchiaio di farina, 1 di acqua tiepida, mescolate e fate riposare ancora 1 oretta, fino a quando saranno trascorso le 10-12 ore.

  4. Vedrete che il composto diventerà quasi liquido, con le bollicine in superficie e con un odore acido.

    Attenzione! Con queste dosi otterrete 200 g di lievito acido. Per questa ricetta ne avrete bisogno solo di 100 g. Se volete, potete preparare doppia dose di impasto, oppure preparare il Pane con uvetta che è sempre a base di questo lievito acido.

L’impasto

  1. Inserire il lievito e l'acqua in planetaria - Impasto segalini

    300 g acqua (a 35°) – 350 g farina di segale – 150 g di farina 0 (o farina di farro o farina tipo 1) – 100 g lievito acido – 8 g di lievito di birra – 2 g di trigonella – 2 g di coriandolo in polvere – 2 g di semi di finocchio – 2 g di semi di cumino – 10 g sale

    Trascorso il tempo, inserite 100 g di lievito acido nella ciotola della planetaria insieme al lievito di birra sbriciolato e all’acqua tiepida a 35°C. Mescolate brevemente per far amalgamare gli ingredienti.

  2. Unire la farina di segale e gli aromi - Ricetta panini di segale

    Unite la farina di segale e la farina 0, la trigonella, il coriandolo in polvere, i semi di finocchio e di cumino. Amalgamate il tutto con la frusta K o foglia, a velocità medio/bassa per qualche minuto. Unite anche il sale. Amalgamate ancora per 1 minuto.

  3. Far riposare l'impasto del pane tirolese

    Togliete la frusta, spolverate la superficie di farina di segale e coprite la ciotola con un panno o della pellicola. Lasciate lievitare per 20 minuti, nel forno spento con lucina accesa o con funzione lievitazione a 35°C.

  4. Formare il pane tirolese (segalino)

    Passato il tempo, spolverate il piano di lavoro di abbondante farina di segale (deve essere davvero abbondante). Ora il passaggio più importante! Prendete un cucchiaio e passatelo nella farina integrale di segale, in modo che l’impasto non si appiccichi. Prelevate una cucchiaiata di impasto, partendo dai bordi della ciotola e fatela scivolare direttamente nella farina del piano di lavoro.

  5. Continuate così: otterrete ca. 9 pagnottine. Se volete farle tutte uguali, coprite la vostra bilancia con della pellicola e pesatele, sollevandole delicatamente. Il peso indicato per questo pane tirolese è dagli 80 ai 100 g ciascuno. Io ho creato 9 palline da 90 grammi. Tagliate via la parte di peso in eccesso e appoggiatela su un panetto più piccolo. Dovrete maneggiare l’impasto il meno possibile e assolutamente non và lavorato o impastato.

  6. Dare la forma tonda ai panini di segale

    Girate le palline al contrario, sempre nella farina: dovranno risultare completamente coperte di farina. Passate i palmi delle mani lungo i bordi delle palline, in modo da dare una forma tondeggiante e appiattitele leggermente.

  7. Come fare i Vinschgerle - pane Alto Adige

    Ora appoggiate i panini di segale su due teglie rivestite di carta da forno. Se volete dare la forma delle pagnotte venostane accoppiate, dovrete mettere due panini ravvicinati che si toccano leggermente e distribuite gli altri panini piuttosto distanziati.

  8. Cottura del pane tirolese - pagnotta venostana

    Per i segalini (singoli), appoggiate i panini di segale singolarmente a debita distanza l’uno dall’altro.

    Coprite le teglie con un canovaccio pulito e inseritele nel forno spento con luce accesa o con funzione lievitazione per 40 minuti. Vedrete che al termine si saranno formate le macchie di farina e si vedranno i buchetti dell’umidità e, ovviamente, saranno cresciuti di volume.

  9. Cottura dei segalini - panini di segale

    Accendete il forno statico a 220°C

    Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate il pane tirolese, una teglia alla volta, nel forno statico preriscaldato a 220°C per 10 minuti, poi abbassate a 190°C per 20 minuti (in totale per 30 minuti).

  10. L'interno del pane tirolese

    Una volta che i Vinschgerle saranno pronti, fateli raffreddare su una gratella, coperti con un panno.

  11. Pane tirolese ricetta panini di segale

    Non vi resta che assaggiare il vostro segalino e sentire tutto il profumo del pane dell’Alto Adige!

Conservazione

  1. Il pane tirolese si conserva in un sacchetto di plastica per 1-2 giorni, a temperatura ambiente. Potete anche congelarlo all’interno di un sacchetto gelo e averne sempre una scorta in freezer.

Leyla consiglia…

Credo di avervi detto tutto su queste pagnotte e sul pane tirolese. Se avete domande, scrivetemele nei commenti qui sotto.

Da provare anche:

– PANINI PER HAMBURGER (i più soffici del mondo)

– PANINI AL LATTE

– LAUGENBROT

– BRETZEL

– PANE DI ALTAMURA

– PANE VELOCE (senza impasto)

Da non perdere anche il mio speciale PANE FATTO IN CASA con tantissime ricette gustose!

Ami la cucina tedesca e di montagna? Non perderti lo speciale con i PIATTI TIPICI DELL’ALTO ADIGE, con un sacco di ricette da provare a cosa vostra!

***
Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.