Castagnole al forno

Le Castagnole morbide al forno sono una ricetta di Carnevale leggera e veloce, la variante al forno delle classiche Castagnole di Carnevale. Come per le Ciambelline al forno, le Chiacchiere al forno e per i Krapfen al forno, ho voluto creare un’alternativa a chi non vuole friggere: le Castagnole al forno!

Devo dirvi che mi hanno stupita! Le Castagnole al forno sono una ricetta che si prepara in un attimo, sono morbide dentro e veloci da fare e il gusto è proprio il loro, con i toni agrumati di arancia e limone che si sentono anche nelle classiche Castagnole di Carnevale.

Il segreto per farle perfette anche in forno è la cottura veloce e poi il passaggio nello zucchero semolato, per dare l’aspetto delle vere castagnole e la loro morbidezza!

Dopo le Castagnole alla ricotta, le Castagnole alla panna, le Castagnole allo yogurt e le Castagnole ripiene di Nutella, non potevo non fare le Castagnole di Carnevale al forno! Vi assicuro che se non volete friggere e se siete appassionati di dolci di Carnevale al forno, la ricetta delle castagnole morbide fa proprio al caso vostro! Provatele e poi fatemi sapere. Ecco la ricetta delle Castagnole morbide al forno.

Castagnole morbide al forno, ricetta di Carnevale

Castagnole morbide al forno, ricetta di Carnevale
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    Riposo + 15 minuti
  • Cottura:
    10 + 10 minuti
  • Porzioni:
    40 castagnole al forno
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 250 g
  • Burro (morbido) 50 g
  • Zucchero 40 g
  • Uova medie 2
  • Scorza di mezza arancia (non trattata)
  • Limoncello 3 cucchiai
  • Lievito in polvere per dolci 8 g (mezza bustina)
  • Sale 1 pizzico
  • Zucchero semolato (per decorare) q.b.
  • Bagna (es. burro fuso, succo di arancia, limoncello, alchermes)

Preparazione

  1. Castagnole al forno: ricetta e preparazione

    Per preparare le Castagnole morbide al forno dovrete estrarre il burro dal frigo 1 ora prima della preparazione, in modo che diventi morbido.

  2. Se non avete il limoncello, potete sostituirlo con rum, ma dovrete aggiungere la scorza grattugiata di mezzo limone. La parte alcolica evapora in cottura, ma se avete paura di darle ai bambini, non mettetelo e unite solo la scorza del limone.

  3. Mettete in una scodella o nella planetaria con frusta K o a foglia, tutti gli ingredienti: farina, uova, burro morbido a pezzetti, lo zucchero, il lievito per dolci, la scorza di arancia, il limoncello e il pizzico di sale. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Ci metterete un attimo. Potete anche farlo a mano.

  4. Infarinate il piano di lavoro e rovesciate il composto. Create la classica palla e avvolgetela con la pellicola trasparente. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 20 minuti.

  5. Trascorso il tempo, accendete il forno statico a 200°C

    Dividete l’impasto in 4 parti e create 4 cordoni. Possibilmente non infarinate il piano di lavoro (quando ho rifatto le Castagnole morbide al forno per la seconda volta, ho visto che viene meglio senza la farina). Con un tarocco o un coltello, dividete ogni cordone a tocchetti.

  6. Roteate ogni pezzetto tra le mani e create delle palline grandi poco più di una ciliegia. Appoggiatele man mano su una teglia rivestita da carta da forno, abbastanza distanziate.

  7. Una volta completata la teglia, infornate le vostre Castagnole al forno a 200°C per 10 minuti. E’ normale che appaiano bianche! Lasciatele intiepidire per qualche minuto.

  8. Ora tocca un altro passaggio fondamentale: la copertura di zucchero, per farle proprio come quelle fritte originali.

  9. Per fare attaccare lo zucchero dovrete immergerle o spennellarle di qualche liquido e poi passarle nello zucchero. Io ne ho fatte metà spennellandole con 20 g di burro fuso (come per le Ciambelle al forno) e metà immergendole nel succo di 1 arancia e poi facendole roteare nello zucchero. Entrambe buonissime! In alternativa, potete bagnarle con limoncello diluito in pari dose di acqua o nell’Alchermes, sempre diluito, e poi sempre nello zucchero! Morbide e buonissime! Si possono mangiare subito o attendere che la bagna si asciughi.

  10. Castagnole morbide al forno: conservazione

    Le Castagnole di Carnevale al forno sono ottime appena fatte, ma rimangono altrettanto morbide anche il giorno dopo. Potete conservarle su un piattino o una scodellina, coperta con carta stagnola, a temperatura ambiente, per 2-3 giorni (tanto finiranno prima!).

    Castagnole morbide al forno, ricetta di Carnevale

Leyla consiglia…

In alternativa alle bagne che vi ho citato, potete far roteare le Castagnole al forno nel miele caldo, come per gli Struffoli napoletani. Potete poi decorare con codette colorate!

Da provare anche:

Da non perdere lo speciale DOLCI DI CARNEVALE con oltre 25 ricette a tema e tutti i dolci fritti (e non solo) del periodo!

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Calamari ripieni in padella Successivo Torta di pere morbida

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.