Castagnole morbide all’Alchermes

Castagnole morbide, ricetta carinissima da presentare, per delle Castagnole di Carnevale particolari e golose! Sono le Castagnole all’Alchermes, tipiche marchigiane e dell’Emilia Romagna: vengono preparate in modo tradizionale, ma poi imbevute con alchermes e ripassate nello zucchero semolato, un po’ come per le Pesche dolci.

La particolarità è che avrete delle castagnole rosse, così carine da servire! La crosticina esterna si inzupperà di liquore, diventando delle castagnole morbidissime, golose e soffici. Se amate anche voi l’Alchermes, ve le consiglio! Sono davvero buone e originali.

Qui sotto troverete la ricetta delle Castagnole morbide all’alchermes, preparate in modo tradizionale, ma vi spiegherò anche come procedere per farle al forno, con un risultato strepitoso! Potete preparare anche una parte di castagnole nella versione classica e una parte, magari per gli adulti, bagnate di liquore!

Castagnole morbide all'alchermes
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni50 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Castagnole morbide: ricetta delle Castagnole all’Alchermes

  • 250 gFarina 00
  • 50 gZucchero
  • 50 gBurro (morbido)
  • 2Uova medie
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • Mezzo baccello di vaniglia
  • 2 cucchiaiLiquore (rum, grappa)
  • Mezza bustina Lievito in polvere per dolci (8 g)
  • 1 pizzicoSale
  • 150 mlAlchermes
  • q.b.Olio di semi di arachide per friggere
  • q.b.Zucchero semolato

Preparazione delle Castagnole morbide

  1. Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente per 1 oretta, prima della preparazione.

  2. Per realizzare le castagnole morbide con la planetaria, vi basterà inserire tutti gli ingredienti e amalgamare per qualche minuto, utilizzando la frusta K o a foglia.

  3. Per realizzare l’impasto a mano, mettete in una ciotola la farina setacciata con il lievito e il burro a pezzetti. Lavorate i pezzi di burro insieme alla farina, in modo che non siano più visibili.

  4. Impasto delle Castagnole morbide

    Create un buco al centro della farina e inserite lo zucchero, il liquore, le uova, i semi estratti da mezza bacca di vaniglia, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale.

  5. Sbattete le uova con una forchetta, incorporando pian piano gli altri ingredienti e la farina dai bordi. Quando l’impasto sarà piuttosto denso, iniziate ad impastare con le mani.

  6. Lavorazione impasto - Castagnole all'alchermes

    Dopo qualche minuto, rovesciate il tutto sul piano di lavoro, e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

  7. Preparazione delle castagnole morbide

    Dividete l’impasto e create 4 cordoni che taglierete a pezzi (più o meno del peso di 12 g). Da ogni pezzo create una pallina poco più grande di una ciliegia.

  8. Frittura delle Castagnole soffici

    Nel frattempo, scaldate l’olio per friggere le vostre castagnole morbide fino ad una temperatura di 170°C – 175°C. Immergete 7-8 palline, in base alla grandezza del tegame, e fatele roteare nell’olio caldo. Una volta dorate, scolatele e appoggiatele su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  9. Castagnole all'alchermes pronte

    Mettete in una scodellina l’Alchermes e immergete qualche castagnola alla volta, facendola roteare nel liquore. Scolatele su della carta da cucina (per non bagnare troppo lo zucchero) e poi passatele nello zucchero semolato. Io utilizzo il liquore in purezza e non vengono troppo forti. Potete comunque allungarlo con 50 ml di acqua, se preferite una versione più leggera.

  10. Potete preparare anche metà Castagnole all’alchermes e metà castagnole classiche, passandole, da calde, nello zucchero semolato oppure spolverandole con dello zucchero a velo. Ora potrete gustarvi le vostre Castagnole morbide!

  11. Potete avere ottimi risultati anche utilizzando la ricetta delle Castagnole al forno e poi passandole sempre nel liquore, come vi ho descritto sopra. Sono deliziose anche non fritte!

Consevazione

  1. Le castagnole morbide con alchermes si conservano per 1-2 giorni a temperatura ambiente, su un vassoio coperto con pellicola trasparente o carta stagnola. Si mantengono abbastanza bene.

Leyla consiglia…

Non amate l’alchermes? Potete provare anche le Castagnole al limoncello, inzuppando le vostre castagnole nel limoncello e poi passandole nello zucchero. Per veri intenditori!

Con lo stesso principio, potete utilizzare anche del succo di arancia!

Da provare anche:

– Castagnole di ricotta 

Castagnole ripiene con Nutella

Castagnole allo yogurt

Castagnole alla panna

Da non perdere lo speciale DOLCI DI CARNEVALE con tutte le ricette del periodo!


Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Castagnole Successivo Plumcake all'arancia

2 commenti su “Castagnole morbide all’Alchermes

  1. Michele il said:

    Buongiorno Leyla ottima ricetta. Volevo sapere un informazione riguardo alla drip cake: approsimatamente quanto tempo la torta deve restare in frigo?
    Grazie e tanti saluti.

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Michele, ora ho risposto a tutti i messaggi!! ^_^ Comunque te lo scrivo anche qui! La torta, dopo essere coperta và tenuta in frigorifero per 2 ore o anche tutta la notte. Dopo la glassa al cioccolato bastano 10 minuti. Leyla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.