Crea sito

Castagnole con ricotta

Castagnole con ricotta, ricetta velocissima e golosa per preparare in pochissimo tempo delle castagnole soffici che si sciolgono in bocca: tonde, gustose e profumate. Una ricetta furba per delle castagnole al cucchiaio facili facili, perfette tra i dolci di Carnevale. Ci metterete 10 minuti (o anche meno) a preparare l’impasto con ricotta e poi subito a friggere. In pochissimo tempo potrete gustarvi le vostre Castagnole alla ricotta!

Ormai sono una vera esperta di Castagnole di Carnevale: ne ho fatte di tutti i tipi! Sapete anche quanto adori i dolci con ricotta. Mi fanno impazzire! Le Castagnole con ricotta sono delle golose frittelline tonde preparate con pochi ingredienti, profumate agli agrumi. Come per le Castagnole alla panna, anche in questo caso, si utilizzano i grassi della ricotta, senza dover aggiungere altro burro o olio.

Le Castagnole di ricotta sono veloci e facilissime da preparare. Non sporcherete altro che una terrina e la pentola dove le friggerete (anche qualche spatolina…). Vale la pena provare ! Se anche voi amate le Castagnole morbide, soffici e profumate, non perdetevi la ricetta delle Castagnole con ricotta.

Castagnole con ricotta ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni70 castagnole
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
209,81 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 209,81 (Kcal)
  • Carboidrati 20,75 (g) di cui Zuccheri 7,32 (g)
  • Proteine 4,37 (g)
  • Grassi 12,48 (g) di cui saturi 3,14 (g)di cui insaturi 8,72 (g)
  • Fibre 0,61 (g)
  • Sodio 53,06 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Castagnole con ricotta: ricetta e preparazione

  • 240 gfarina 00
  • 200 gricotta vaccina
  • 60 gzucchero
  • 20 grum
  • 2uova (medie)
  • Mezza bustinalievito in polvere per dolci (8 g)
  • scorza di limone (1 limone non trattato)
  • scorza d’arancia (1 arancia non trattata)
  • 1 pizzicosale
  • q.b.zucchero (per decorare)
  • q.b.olio di semi di arachide (per friggere)

Preparazione delle Castagnole con ricotta

  1. Amalgamare ricotta, zucchero e uova - Ricetta castagnole con ricotta

    In una ciotola inserite la ricotta scolata, lo zucchero, la scorza grattugiata di 1 limone e di 1 arancia, le uova, il rum e un pizzico di sale. Amalgamate il tutto con una frusta a mano. Ci vorranno pochi attimi.

  2. Unire la farina - Ricetta castagnole alla ricotta

    Unite la farina setacciata con il lievito e amalgamate con una spatola: otterrete l’impasto delle Castagnole con ricotta denso e omogeneo.

  3. Mettete sul fuoco una pentola con l’olio. Quando avrà raggiunto la temperatura ottimale di 160°C – 170°C potete iniziare a friggere.

    Per formare le Castagnole alla ricotta avrete due metodi. Utilizzando due cucchiai: immergete i cucchiai nell’olio caldo, con uno prelevate mezza cucchiaiata di impasto alla volta e con l’altro cucchiaio vi aiutate a far scendere l’impasto nell’olio bollente (puoi vedere ad es. le Castagnole allo yogurt).

  4. Come fare le castagnole di ricotta

    In genere preferisco utilizzare una sac à poche: vengono più tonde e ci si mette davvero un attimo.

    Inserite l’impasto con ricotta all’interno del sac à poche e tagliate a 2 cm dalla punta. Fate uscire l’impasto per 2 cm e tagliatelo con un coltello, in modo che caschi direttamente dentro all’olio caldo. Vedrete che in un attimo otterrete delle castagnole veloci perfettamente tonde.

  5. Frittura delle Castagnole con ricotta

    Friggete una decina di castagnole di ricotta alla volta, a seconda della dimensione della pentola. Dovranno dorarsi con calma in ca. 5-6 minuti, girandole spesso con un mestolo bucato.

    Una volta pronte, estraetele dall’olio e ponetele su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Continuate così fino ad esaurimento dell’impasto.

  6. Decorazione Castagnole con ricotta ricetta

    Le vostre Castagnole con ricotta sono pronte! Potete scegliere se rotearle, ancora calde, nello zucchero semolato oppure decorarle solo con dello zucchero a velo. A voi la scelta! Sentirete che buone e delicate! Pensate che mia suocera non ama la ricotta e non si è neanche accorta della sua presenza. Le Castagnole alla ricotta piacciono sempre a tutti!

Conservazione

  1. Le Castagnole con ricotta vanno fatte e consumate subito, ancora tiepide o nel giro di poco tempo. Grazie alla ricotta rimangono morbide anche il giorno dopo. Vi consiglio di conservarle a temperatura ambiente, su un piattino, coperte con pellicola trasparente.

Leyla consiglia…

Nei dolci fritti spesso c’è il rum o altro alcolico. Principalmente serve per evitare che l’olio venga assorbito dalla castagnola. Non saranno alcoliche, nè si sentirà. State tranquilli. Sono indicate anche per i bambini.

Se non avete il rum potete utilizzare anche del limoncello (o altro alcolico).

Con queste dosi della ricetta, ho ottenuto 70 castagnole con ricotta della grandezza di una noce. Se le fate più grandi, ne verranno meno. Dipende tutto dalla dimensione!

Da provare anche:

FRITTELLE DI RICOTTA

CASTAGNOLE AL FORNO

CASTAGNOLE ALL’ALCHERMES

CASTAGNOLE RIPIENE

Da non perdere lo speciale DOLCI DI CARNEVALE con oltre 25 ricette a tema!

***
Ricetta originale sul blog dal 11.02.2015 – ora in versione aggiornata con le nuove foto.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

 

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

6 Risposte a “Castagnole con ricotta”

  1. Sono buonissime appena sfornate, ma dopo 1 ora mi sono risultate gommose: buone di sapore ma veramente molto gommose. Ho sbagliato io qualcosa? Comunque grazie per tutte le buonissime ricette che pubblichi!!!! 🙂

    1. Ciao Chiara ! Ti dico come ho fatto ! Le ho servite poco dopo averle preparate. Quelle che avevo tenuto da parte le ho messe subito in un sacchetto “gelo” fuori dal frigo. Qualcuna mi è avanzata anche per il giorno dopo. Fino alla sera sono rimaste morbide. Il giorno dopo, effettivamente, hanno perso molto ed erano piuttosto gommose. Tu come le hai conservate ? Leyla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.