Camille

Camille, ricetta delle tortine di carote che tutti conoscerete, le famose merendine morbidissime e sofficissime. Una ricetta straordinaria e perfetta: sono identiche alle originali Camille Mulino Bianco, stesso gusto, incredibilmente soffici, semplici da realizzare. Sono sicura che stupiranno anche voi! Mentre morderete una Camilla, è come assaporare una tortina di carote super morbida, che si scioglie in bocca!

La ricetta delle Camille è forse tra i dolci alle carote che preferisco, insieme alla Torta Camilla (la versione torta), la Torta di carote (classica, senza mandorle) e la Torta di carote e amaretti. Alla fine sono come dei Muffin alle carote con aggiunta di mandorle e succo di arancia, che li rendono straordinari. La loro forma a cupoletta (semi-sfera), come i Mooncake Pan di stelle, le fa sembrare proprio come le originali!

Si è capito che mi sono innamorata di queste tortine? Sono deliziose, delicate e morbidissime. Perfette a colazione e a merenda, da impacchettare per i bimbi quando vanno a scuola o da gustare alla sera dopo cena. Qualsiasi momento è buono per gustarsi questa tortina di carote!

Le Camille vengono preparate con carote fresche, succo di arancia e mandorle e il gusto è davvero spaziale. Qui sotto troverete anche qualche consiglio e trucchetto per realizzarle al meglio. Ecco la ricetta delle Camille, favolosa bontà! Anche i vostri bimbi ne andranno matti. Ringrazio Monique del blog Miel & Ricotta per avermele fatte conoscere anni e anni fa!

Da provare anche:

BUONDI

KINDER FETTA AL LATTE

PANGOCCIOLI

KINDER CEREALI

CUOR DI MELA

PLUMCAKE ALLO YOGURT (tipo Mulino Bianco)

Camille ricetta
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni14 Camille
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Camille: ricetta e preparazione

250 g carote (già pulite)
220 g zucchero a velo
200 g farina 00
100 g farina di mandorle
100 g succo d’arancia (ca. 1 arancia)
80 g olio di semi (arachide, girasole)
3 uova (media grandezza)
1 bustina vanillina
1 bustina lievito in polvere per dolci (16 g)
scorza d’arancia (mezza arancia)
1 pizzico sale
294,85 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 294,85 (Kcal)
  • Carboidrati 37,66 (g) di cui Zuccheri 22,34 (g)
  • Proteine 5,55 (g)
  • Grassi 14,10 (g) di cui saturi 1,59 (g)di cui insaturi 6,91 (g)
  • Fibre 2,27 (g)
  • Sodio 76,03 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come fare le Camille

Le Camille sono delle tortine alle carote soffici e morbide, con una consistenza umida e dal colore bello arancione. Vengono preparate con ingredienti genuini e il loro sapore è un mix tra le carote, l’arancia e le mandorle. E soprattutto non hanno quel sapore di alcool che viene utilizzato nelle merendine comprate, per conservarle. Credo siano più buone delle Camille Mulino Bianco, ma lascerò a voi il giudizio!

Per realizzare la ricetta delle Camille avrete bisogno dello stampo di silicone a semisfera, in modo che il risultato sia come le merendine Mulino Bianco e non solo dei classici Muffin alle carote. Io ho comprato QUESTO stampo ed è formato da 5 semisfere da 8 cm di diametro. Otterrete 14 Camille alle carote (in più infornate). Potete utilizzare anche QUESTO (di un’altra marca) o utilizzare gli stampi di alluminio monoporzioni. Ovviamente, se non lo avete, potete utilizzare i pirottini da muffin.

Stampo per Camille

Pulite e pelate le carote e tagliatele a tocchetti. Pesate la quantità di carote, in modo da ottenere 250 grammi. Il peso delle carote è indicato “al netto”, quindi sono da pesare solo dopo averle pulite.

Accendete il forno statico a 170°C

Mettete le carote tagliate a pezzetti in un mixer o in robot da cucina e frullate brevemente. Unite anche l’olio di semi e il succo di arancia appena spremuto. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema, una sorta di purea di carote.

Frullare le carote - Ricetta Camille

A parte, montate le uova con lo zucchero a velo, utilizzando delle fruste elettriche o la frusta della planetaria, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Montare le uova con lo zucchero - Camille ricetta

Unite la farina di mandorle, la vanillina, la scorza di arancia e il pizzico di sale e fate incorporare con le fruste al minimo. In ultimo, unite anche le carote frullate e la farina setacciata con il lievito.

Unire le farine e le carote - Impasto tortine di carote

Imburrate le cavità dello stampo e versate all’interno il composto, fino ad arrivare ad 1 cm dal bordo. E’ importante trovare la giusta quantità in modo che la parte superiore (che sarà il fondo) non formi una montagnetta, ma rimanga piuttosto piatto.

Infornate le Camille con il loro stampo sopra ad una gratella, nel forno statico preriscaldato a 170°C per 25 minuti. Fate la prova stecchino.

Cottura delle Camille Mulino Bianco

Quando sono pronte, estraete lo stampo e appoggiate subito, sulla superficie, della pellicola trasparente. In questa maniera, se la superficie era leggermente tondeggiante, tornerà magicamente piatta. Provare per credere. L’umidità che rimarrà all’interno vi garantirà anche una merendina morbidissima.

Camille pronte - Tortina di carote

Una volta raffreddate, estraete le Camille dal loro stampo e assaggiate! Poi ditemi se non sono come le Camille Mulino Bianco. Anzi… forse ancora più morbide! Al primo morso della vostra Camilla, capirete perché ho tessuto le lodi di questa tortina di carote.

Camille ricetta - tortina di carote

Ricetta Camille: conservazione

Le Camille si conservano all’interno dei sacchetti alimentari di plastica (tipo per congelatore) per 3 giorni, a temperatura ambiente. Potete anche congelarle. Se vi è comodo, potete impacchettare ciascuna tortina di carote nella pellicola, in modo che sia già pronta per essere portata a scuola o in ufficio!

Leyla consiglia…

Non perdetevi assolutamente anche la Torta Camilla, la versione grande delle Camille! E’ favolosa!

Lo zucchero a velo serve a contribuire alla consistenza morbida e scioglievole delle Camille. Se non lo avete, potete sostituirlo con 180 grammi di zucchero semolato. Personalmente ve lo sconsiglio.

La bustina di vanillina può essere sostituita con mezza bacca di vaniglia.

Nella ricetta originale è stato indicato 200 g di zucchero a velo. Personalmente ho preferito aggiungerne un pochino perché le tortine mi sembravano un pochino poco dolci. Ma penso che dipenda anche dalle carote e dai vostri gusti.

Da provare anche:

TORTA KINDER BUENO

TORTA FIESTA

TORTA RAFFAELLO

TORTA MARS

TORTA DI ZUCCA

***

Da non perdere anche lo speciale DOLCI DA COLAZIONE con tantissimi suggerimenti per colazioni favolose.

***

Ricetta originale del 02.04.2015 – ora in versione aggiornata

***

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

***
Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

13 Risposte a “Camille”

    1. Siiiiiiii che mi sono piaciute Assunta !! E’ vero, Monique l’aveva presa da te !! Complimenti ! Super buonissime ! 😉 E’ un piacere averti sul mio blog ! Leyla

  1. Io userò le mandorle intere che poi triterò nel mixer…in questo caso vanno prima tostate o le lascio “crude”?
    Grazie!

    1. Ciao Laura! Te lo sconsiglio! Meglio l’olio di semi che è più delicato e non si avverte nelle tortine. Leyla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.