Crea sito

Insalata di polpo

Il polpo in insalata si fa in tutta Italia.
E’ un piatto semplice da fare e molto saporito, il polpo poi ha pochissime calorie.
Semplice da fare ma bisogna stare attenti alla cottura, per non farlo diventare gommoso.
Il trucco è quello di farlo raffreddare nella propria acqua di cottura.
Ecco la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Insalata di polpo
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 1Polpo già pulito
  • 1Cipolla
  • 1Carota
  • 400 gPatate
  • q.b.Olive nere
  • 100 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • q.b.Sale
  • q.b.Aceto di vino bianco

Preparazione:

  1. Lessare il polpo in abbondante acqua bollente con una cipolla sbucciata e una carota per circa 40 minuti (dipende dalla grandezza del polpo, quando la forchetta entra nella carne è pronto).

    Nel frattempo pelare le patate, tagliarle a cubetti regolari e cuocerle al vapore per circa 30 minuti.

    Una volta che il polpo è cotto, lasciatelo raffreddare completamente nell’acqua di cottura.

    Tagliare il polpo a pezzetti; in una ciotola unire il polpo, le patate qualche oliva nera e salare.

    Preparare un emulsione al prezzemolo.

    Lavare il prezzemolo e in un bicchiere frullarlo, con un frullatore ad immersione, assieme all’olio e un goccio di aceto bianco, fino a quando si crea un’emulsione abbastanza liquida (se necessario aggiungere altro olio).

    Condire con questa emulsione il polpo con le patate e lasciare riposare una mezzora.

Varianti:

Potete sostituire l’aceto con mezzo limone spremuto.

Mi raccomando di lasciare raffreddare completamente il polpo nella sua acqua di cottura, per renderlo morbido.

Potete servire il polpo anche tiepido, passandolo un attimo al microonde.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.