Gnocchi vongole e zucchine

Gli GNOCCHI VONGOLE E ZUCCHINE sono un primo allegro e gustoso che unisce la cucina di terra a quella di mare, secondo la migliore tradizione del nostro Paese.

Perfetto per un pranzo o una cena in giorni festivi, si può preparare anche all’ultimo minuto, a patto di aver precedentemente approntato gli gnocchi ed averli opportunamente surgelati.

Il piatto acquista la sua prelibatezza dalle differenze di consistenza e di gusto dei diversi ingredienti che lo compongono: la cremosità e dolcezza delle patate, la sapidità e carnosità delle vongole e la croccantezza e freschezza delle zucchine. L’insieme risulta equilibrato e appetitoso.

Questo primo, seppure un poco laborioso per la preparazione degli gnocchi e la pulizia delle vongole, non richiede particolari competenze. Attenti, però, a seguire i piccoli consigli presenti nella ricetta: è dai particolari che spesso dipende la buona riuscita di un piatto.

gnocchi vongole e zucchine
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • 1 kg Patate
  • 250 g Farina 00 (più altra se occorre)
  • q.b. Sale

Per il condimento

  • 1 kg Vongole
  • 2 Zucchine (grandi)
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Sale
  • 1 mazzetto Prezzemolo

Preparazione

  1. La prima cosa da fare per preparare questi deliziosi GNOCCHI VONGOLE E ZUCCHINE è quella di spurgare per bene le vongole.

    Eliminate le vongole rotte o aperte perché potrebbero avere molta sabbia all’interno. Quindi sbattete le vongole sul piano di lavoro così da far cadere un po’ di sabbia in eccesso.

    Trasferitele in un contenitore pieno di acqua e sale. Utilizzate 20 grammi di sale per ogni litro di acqua. Lasciatele in ammollo per almeno 2 ore.

  2. GNOCCHI

    Lavate le patate, ponetele in una pentola e fatele lessare con la buccia, in abbondante acqua salata. Appena cotte pelatele, passatele allo schiacciapatate e raccogliete la purea sulla spianatoia.

    Unite la farina e impastate in modo da ottenere un impasto omogeneo e compatto. Formate sulla spianatoia, leggermente infarinata, dei rotoli del diametro di un dito e tagliateli a pezzetti di circa due centimetri.

  3. Passate gli gnocchi sul rigagnocchi o sul dorso di una forchetta, in modo da trasformarli in conchiglie leggermente rigate.

    Se avete intenzione di conservarli per tempi più lunghi (fino a 6-8 settimane), il metodo di conservazione consigliato è il congelamento.

    Disponete gli gnocchi, un po’ distanziati uno dall’altro, su uno o più vassoi, precedentemente infarinati.

  4. In una padella capiente ponete un filo d’olio, lo spicchio di aglio e qualche gambo di prezzemolo tritato. Fate soffriggere leggermente e unite le vongole che avrete passato sotto acqua corrente.

    Sfumate con il vino bianco, coprite e lasciate aprire a fiamma vivace. Una volta aperte spegnete la fiamma e tenete da parte.

  5. In un’altra padella fate rosolare, per 10 minuti le zucchine, private dei semi interni, tagliate a dadini e salate leggermente.

    Eliminate metà dei gusci delle vongole ed unite alle restanti le zucchine.

    Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata. Non appena vengono a galla lasciateli cuocere ancora per 1 minuti. Scolateli direttamente nella padella con il condimento e mantecateli.

    Terminate con una spolverata di pepe e il prezzemolo tritato.

    Impiattate e gustate gli GNOCCHI VONGOLE E ZUCCHINE ben caldi.

Note

Precedente Gazpacho Successivo Ciambelline al vino

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.