Crea sito

Crescentine o gnocco fritto

crescentine

Le CRESCENTINE sono un delizioso piatto della cucina dell’Emilia Romagna, semplicissimo e goloso, ideale accompagnato da buon formaggio fresco e, soprattutto, dai fantastici salumi di queste terre. Un piatto della tradizione, da consumarsi come aperitivo o spuntino veloce in qualsiasi momento della giornata.
Questi bocconcini di pasta fritta sono croccanti all’esterno ma morbidi all’interno e si sposano a meraviglia con il gusto sapido della mortadella, del prosciutto o del salame. Vanno preparati poco prima di essere consumati, per poter sprigionare tutta la loro bontà ancor ben caldi.
Col nome “crescentine” vengono spesso indicate, soprattutto nel Modenese, altre tipologie di pane, altrove dette tigelle. Non sbagliatevi: le crescentine qui descritte (chiamate anche gnocco fritto) sono fritte e ben gonfie, indimenticabili.

crescentine
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 0
  • 3 gLievito di birra secco
  • 60 gLatte
  • 60 gAcqua gassata
  • Mezzo cucchiainoZucchero
  • 20 gStrutto
  • 1 cucchiainoSale
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. La realizzazione di queste deliziose e sofficissime CRESCENTINE è veramente un gioco da ragazzi.

    Ponete in una ciotola o nel vado della planetaria la farina, il lievito, lo zucchero e lo strutto.

    Quindi iniziate ad incorporare gli ingredienti e a filo unite l’acqua tiepida e il latte. Se utilizzate l’impastatrice fate questa operazione con la frusta K.

  2. Cambiate gancio mettendo quello a spirale, unite il sale, e continuate a lavorare il tutto per 10 minuti o fino a che non otterrete un panetto liscio ed omogeneo.

    Trasferitelo in un ciotola, copritelo con della pellicola trasparente per alimenti, e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per 2 ore o fino al raddoppio del suo volume.

  3. Una volta che l’impasto delle crescentine avrà lievitato, trasferitelo su un piano da lavoro leggermente infarinato e stendetelo ad uno spesso di 3 mm.

    Aiutandovi con una rotella dentata ricavate tanti rettangoli.

  4. crescentine
  5. In un pentolino dai bordi alti fate scaldare abbondante olio.

    Quando sarà ben caldo iniziate a friggere le vostre crescentine una o al massimo due per volta.

    Quando saranno ben gonfie e dorate scolatele e fatele asciugare su della carta assorbente.

    Servitele ben calde accompagnandole con salumi misti e formaggi.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.