Churros

churros sono uno spuntino dolce, tipico della cucina spagnola e latino-americana, a base di una pastella o una pasta choux fritta e spolverata di zucchero semolato. Disponibili tutto l’anno presso le apposite bancarelle che si trovano lungo le strade principali, nelle piazze e nei mercati, li si ama molto mangiarli la domenica a colazione, intinti in una tazza di densa cioccolata calda, e all’alba di capodanno o genericamente dopo una nottata di festeggiamenti; in ogni caso vanno però preparati al momento e consumati ancora caldi. La ricetta tradizionale vuole che i churros vengano fritti ma potete anche cuocerli in forno e ottenere una dolce meno calorico ma altrettanto goloso.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

churrosChurros

 

Ingredienti

250 ml di acqua

100 g di burro

½ cucchiaino di sale

250 g di farina

2 uova

Olio per friggere

Zucchero semolato q.b.

 

 

 

Procedimento

Fate bollire l’acqua con il burro ed il sale. Al bollore versate in una volta sola la farina setacciata e mescolate vigorosamente il composto con il cucchiaio di legno fino a quando diventa bello liscio.

L’impasto che dovete ottenere dev’essere compatto, si staccherà da solo dalle pareti del pentolino.

Togliete dal fuoco, lasciate raffreddare il composto e solo a questo punto incorporate le uova una alla volta e solo quando il primo verrà completamente assorbito dall’impasto unite l’altro.

Deve risultare un impasto liscio e lucido.

Versate l’impasto in una sac à poche con beccuccio a stella. Ricavate dei bastoncini lunghi circa 10 cm che con delicatezza farete cadere in una padella dove avete fate riscaldare abbondante olio.

Friggete i churros in olio caldo e a fuoco medio e, quando risulteranno belli dorati, scolateli su della carta assorbente e serviteli subito cosparsi con lo zucchero.

Se siete golosi come me potete servirli accompagnati da una calda e fumante tazza di cioccolata calda.

 

Precedente Taralli pugliesi al finocchietto Successivo Crepes di castagne con fontina e noci