Alici impanate e fritte

Le ALICI IMPANATE E FRITTE sono una di quelle ricette povere ed economiche che danno davvero grandi soddisfazioni al palato.

Facili da preparare sono ottime come inizio pasto o come secondo accompagnate da della verdura cotta o cruda. E cosa da non sottovalutare stiamo parlando di pesce azzurro, ricco quindi di Omega3, di cui i nostri mari sono stracolmi.

alici impanate e fritte
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Acciughe (alici)
  • 3 Uova
  • q.b. Pangrattato
  • q.b. Farina
  • q.b. Sale
  • Olio di semi di arachide (per friggere)

Preparazione

  1. Come vedrete leggendo il procedimento della ricetta, preparare le alici impanate e fritte è davvero molto semplice.

    La cosa più antipatica e che richiede più tempo è infatti la pulizia e eviscerazione del pesce. Ma se siete fortunati e avete un pescivendolo di fiducia potrete ovviare a questo facendole pulire a lui.

  2. Pulite le acciughe eliminando la testa, le interiora e la lisca, facendo attenzione quando togliete la lisca a non fare dividere l’alice perché deve rimanere intera. Una volta fatto sciacquatele bene e mettetele a scolare.
    Preparate 2 piatti piani, in uno mettete la farina nell’altro il pangrattato e sbattete le uova in una ciotola salando leggermente.

  3. A questo punto prendete le alici e passatele prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e per ultimo nel pangrattato.

    Intanto preparate una padella capiente e metteteci abbondante olio di semi di arachide. Aspettate che l’olio sfrigoli e mettete dentro le alici.

  4. Fatele friggere, poche alla volta, prima da una parte e poi dall’altra fino a farle dorare.
    Appena sono ben dorate scolatele e mettetele in un piatto ricoperto di carta assorbente e salatele.

    A questo punto passate alla frittura delle triglie. Passatele sotto acqua corrente, asciugatele per bene, quindi infarinatele e friggetele. Scolate anche esse e salatele.

    Servite la vostra frittura ben calda accompagnata con della rucola o da un’insalata fresca.

Note

Precedente Insalata di fagioli tonno e cipolla Successivo Panna cotta al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.