Il Sushi vegetariano

Print Friendly, PDF & Email

La cucina orientale è da sempre un’alternativa sfiziosa da provare per variare il solito pranzo o cena. Il Sushi è uno dei finger-food più pregiati e ricercati del momento. C’è chi, ormai, per risparmiare (considerati gli alti costi del singolo pezzo di sushi, ovvero dalle 3 ai 7 euro a pezzo) ha deciso di fare da sé e prepararlo con fantasia anche a casa. Il Sushi è a base di riso, aceto di riso, wasabi (una salsa piccantissima) e pesce fresco crudo. Oggi, dando spazio alla fantasia, si può prepararlo nella variante vegetariana con zucchine, carote e salmone, ma anche con avocado, mango e tonno. Per fare un buon sushi, però, dovete preparare prima di tutto il riso apposito e poi una volta cucinato, va subito servito, evitando di conservarlo in frigo, perché altrimenti si secca.  Il riso speciale per sushi è venduto presso le migliori catene di supermercati e anche l’aceto di riso non sarà difficile da trovare, così come i fogli di alga nori. Noi lo abbiamo preparato insieme alla nostra amica Lucia, che ci ha insegnato passo passo come realizzarlo a casa in poco tempo e con fantasia.

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 20 minuti

Il Sushi vegetariano

Il Sushi vegetariano

INGREDIENTI

-550 gr di riso bianco per sushi

-100 gr di aceto di riso

-2 cucchiai di zucchero

– 8 fogli di alga nori

-1 zucchina

-1 carota

– 8 bastoncini di surimi (polpa di granchio)

-200 gr di salmone

PREPARAZIONE

Fase 1

Per prima cosa sciacquate il riso sotto l’acqua finchè non è pulita e lasciatelo nel colino per un’ora. Poi, trasferitelo in una pentola grande con 75 cl di acqua, portandola ad ebollizione e cuocendo senza mescolare per almeno 10 minuti. Abbassate il fuoco e coprite il riso, cuocendolo per 15 minuti, fin quando non è tenero.  Una volta pronto, toglietelo dal fuoco e copritelo per 15 minuti.

Fase 2

Per fare la salsa che aiuterà i chicchi di riso a separarsi, basta mescolare l’aceto di riso con lo zucchero e 1 cucchiaino di sale. Spargete il riso su un vassoio e versatevi la salsa, mescolando con un mestolo. Separate bene i chicchi e fate raffreddare a temperatura ambiente.

Fase 3

Date un bollo in una pentola ai bastoncini di surimi e metteteli in una ciotola a raffreddare. Nel frattempo, tagliate a striscioline, dopo averle sciacquate sia la zucchina che la carota.

Fase 4

Adagiate il riso dallo spessore di 1 cm su un foglio di alga nori con la parte lucida rivolta verso il basso su  piano di lavoro- molti utilizzano una tovaglietta di bambù- lasciando un bordo di 1 cm dall’uno e l’altro lato. Appiattite il riso con le mani, immergete quest’ultime spesso in acqua calda e aceto di riso per evitare che i chicchi vi si attacchino ai palmi. Prendete a piacere una striscia di zucchina e una di salmone, ponetela al centro e sollevando l’estremità della tovaglietta di bambù, arrotolate il sushi fino a sigillarlo, spingendo all’interno il riso fuoriuscito in eccesso dai lati. Prendete un coltello affilato, bagnatelo in acqua calda e aceto di riso e tagliate lungo le linee segnate sul rotolo di alga nori, realizzando piccoli rotolini.  Potete alternare i rotolini di sushi anche con la carota e il surimi, o la zucchina. Servite con salsa di soia o wasabi.

 

Precedente La magia delle spezie, lo Za'Atar Successivo Frittata al forno di verdure grigliate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.