Crea sito

La magia delle spezie, lo Za’Atar

Print Friendly, PDF & Email

La magia dell’Oriente e delle sue spezie ha una tradizione millenaria. Già i mercanti nel Medioevo ne andavano pazzi, affascinati da quei profumi così intensi e dai sapori speziati che ricoprivano le pietanze di arabi, libanesi e tunisini. Una delle terre orientali più famose per una miscela di spezie, nota come lo Za’Atar, è il Libano. Proprio qui è diffusissimo questo mix di timo, sesamo e sale marino, utilizzato per condire focacce e secondi piatti di carne e di pesce, ma anche zuppe e yogurt.  Lo Za’Atar può essere realizzato anche con altre spezie quali cumino, origano, semi di finocchio. E’ fatta in casa e si conserva sotto sale, dopo averlo fatto essiccare al sole. E’ una miscela di spezie magiche per il corpo e la mente, tanto è vero che viene chiamata anche come “la spezia dello studente”, infatti, consumata prima di un esame, rinvigorirebbe la memoria. Oggi lo Za’Atar è alla base di piatti vegani, che hanno divulgato la ricetta (diversa da una famiglia all’altra) per prepararlo anche in casa.

ZAATAR

Come preparare lo Za’Atar

INGREDIENTI

– 2 cucchiai di semi di cumino tostati

-1 cucchiaio di timo secco

-2 cucchiai di paprika

-2 cucchiaini di foglie di origano secche

-1 cucchiaino di sale marino

PREPARAZIONE

In un barattolo riponete le quantità indicate sopra di ogni spezia e chiudete con un coperchio. Agitate bene per amalgamare le spezie e conservatelo in frigo o comunque in un luogo fresco, lontano dalla luce, per non più di due mesi.

zaatar

Potete utilizzare lo Za’Atar spennellandolo sul pesce o spruzzandolo su focaccine e toast per aromatizzare lo spuntino.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.