Crea sito

Gateau di patate light

Print Friendly, PDF & Email

Il gateau di patate light è un modo perfetto per celebrare l’amore per il gusto, senza inglobare troppe calorie, che attenterebbero alla linea. Il gateau di patate tradizionale prevede l’aggiunta di salumi a volontà, in questa nostra ricetta invece abbiamo cercato di farne a meno, sperimentando quanta bontà sarebbe stata persa; ma con grande sorpresa, abbiamo avuto modo di provare che le patate al gateau sono buone uguali, con o senza salumi. Volete provarlo anche voi?

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 60 minuti in forno a 150°

Gateau di patate light

Gateau di patate light

INGREDIENTI

-700 gr di patate farinose

– 1 bicchiere  di latte

-pangrattato

-olio

-erba cipollina

-sale

-pepe

-200 gr di fior di latte

-80 gr di parmigiano

-2 uova

PREPARAZIONE

Pelate le patate, sciacquatele e fatele bollire in una pentola a vapore per il tempo necessario ad ammorbidirle. Intanto, ungete con dell’olio una teglia (se in silicone è ancora meglio), spargetevi una base di pangrattato e tenetela da parte. Schiacciate le patate e unitevi il latte, le uova, l’erba cipollina, il sale ed il pepe, il parmigiano e amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Stendetene un primo strato sulla superficie di pangrattato.

Gateau di patate light 1

Il gateau di patate light si serve come sfizioso antipasto o come contorno

Gateau di patate light 2

Quindi, dopo aver ben livellato con il dorso di un cucchiaio, adagiatevi il fiordilatte a fette, quindi ricoprite con un altro strato di composto. Chiudete con pangrattato e se preferite, potete adagiare sulla superficie delle fette di sottilette light, un filo di olio e quindi infornate per 45 minuti a 150°, controllando di tanto in tanto se si è dorato in superficie.

Gateau di patate light 3

Una volta cotto, sfornate il gateau di patate light e lasciatelo riposare una ventina di minuti prima di tagliarlo in blocchi quadrati per evitare che si sfaldi o sbricioli.

Buon appetito, alla prossima portata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.