Crea sito

Il topinambur, una scoperta per la salute

Print Friendly, PDF & Email

Il topinambur è anche noto come carciofo di Gerusalemme, rapa tedesca,  tartufo di canna, patata americana; ma in qualunque modo si desideri chiamarlo non muta le sue qualità e proprietà benefiche per il nostro organismo. Il topinambur, originario dell’America del Nord,  è un tubero double face, in quanto a guardarlo sembra una normalissima patata, ma al primo morso ha il sapore di un carciofo. E’ ottimo se cucinato con i funghi, con le patate, ma anche per condire un delizioso risotto. I tedeschi sono i maggiori consumatori di questo tubero dalle proprietà magiche per la salute intestinale e cardiocircolatoria.

topinambur

Mangiare topinambur fa dimagrire 

Questo curioso tubero contiene molti sali minerali, tra i quali potassio, rame, magnesio, manganese, selenio, fosforo e zinco fondamentali al corretto funzionamento dell’organismo umano.  Sono presenti, inoltre, vitamine del gruppo B, A, C ed E, ed una buona percentuale di amminoacidi. Un alimento ottimo per contrastare numerose patologie, prima tra tutte la ipertensione. Perché? Il topinambur contiene potassio, che è un minerale fondamentale per mantenere in salute il cuore. L’azione di vasodilatatore favorisce il passaggio del sangue nelle arterie e riduce la pressione alta, normalizzando anche i battiti cardiaci. Un amico del cuore, insomma! Come abbiamo detto in precedenza, il tubero dal sapore di carciofo è ottimo per contrastare il diabete e il colesterolo cattivo nel sangue, proprio perché ne rallenta l’assorbimento a livello intestinale. Mangiarlo crudo ha maggiore benefici rispetto a quello cotto.

Una radice magica in cucina

Il topinambur provoca meteorismo anche in soggetti stitici, perciò viene consigliato per chi soffre di stipsi. Inoltre, essendo un alimento poco calorico, perché per lo più composto di acqua, proprio come la patata, viene indicato anche nelle diete. L’inulina contenuta in questo tubero quando viene associata ad un frequente consumo di acqua innesca un senso di sazietà che riduce la fame nervosa. Il topinambur è una vera scoperta: si sposa bene sia come condimento di primi piatti, che di secondi o contorni.

Se lo si prova una volta, non se ne potrà più fare a meno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.