Crea sito

RAVIOLI ALLA BARBABIETOLA RIPIENI DI RICOTTA

I ravioli alla barbabietola sono un primo piatto di pasta, perfetto certamente per stupire i vostri ospiti e dare anche un tocco di colore al piatto. Vi consiglio di condire i ravioli preparati con burro fuso, salvia, io li ho poi adagiati su una crema di piselli e con delle nocciole croccanti.

ravioli alla barbabietola
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni40 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 1Uova
  • 100 gBarbabietole (già cotte)
  • 250 gFarina

Per il ripieno

  • 300 gRicotta vaccina
  • q.b.Maggiorana
  • q.b.Scorza di limone
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Per condire

  • q.b.Burro
  • q.b.Salvia
  • 100 gPisellini
  • q.b.Nocciole
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Il ripieno

  1. ripieno di ricotta

    Prima di tutto, preparate il ripieno dei ravioli. Mescolate semplicemente in una ciotola la ricotta con qualche foglia di maggiorana fresca, quindi mettete la scorza di limone grattugiata, in base al vostro gusto. Regolate infine di sale e pepe, coprite quindi il ripieno con della pellicola e mettetelo in frigo.

La pasta

  1. Per preparare la pasta dei ravioli alla barbabietola, tagliare la barbabietola finemente quindi metterla in un colino in modo tale da farle perdere il liquido in eccesso. Le barbabietole si trovano anche già cotte sottovuoto, in quasi tutti i supermercati al banco frutta e verdura.

  2. Prendere dunque una ciotola e, con un minipimer, frullare bene la barbabietola e dopo un po’ aggiungete anche l’uovo perché vi semplificherà l’operazione. Passate poi il composto così ottenuto in un colino per evitare che rimangano dei pezzi e poi utilizzate il liquido filtrato per impastare la farina, aggiungendone se la pasta risulta troppo morbida. Formate dunque un panetto tondo e fatelo riposare avvolto nella pellicola per una mezz’ora.

  3. Stendete quindi l’impasto in modo abbastanza sottile, poi posizionate dei piccoli mucchietti di ripieno ben distanziati.

  4. Coprite con l’altra sfoglia premendo bene attorno al ripieno in modo che le due sfoglie aderiscano e non rimanga l’aria in mezzo.

  5. Con una rotellina tagliapasta, con un coppapasta o con uno stampino, ricavate quindi i vostri ravioli. Ripetete infine le operazioni precedenti nello stesso modo con la pasta avanzata, fino ad esaurire pasta e ripieno.

Cottura e Condimento

  1. Infine, cuocere i ravioli in acqua salata per 3-4 minuti, in base allo spessore della pasta. Conditeli quindi con burro e salvia, oppure con una cremina di piselli realizzata frullando i piselli cotti con olio e sale. L’ultimo tocco? Una frutta secca come le nocciole per dare la parte croccante.

Note

Potete conservare i vostri ravioli alla barbabietola in congelatore per alcune settimane! Se vi piace il tocco di rosa nei piatti, perché non provate la PINK TART?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.