Pasta con peperone crusco e mollica di pane (ricetta regionale)

La pasta con peperone crusco e mollica di pane è una ricetta tipica della Basilicata: il peperone crusco, infatti, è una tipica specialità locale, ed è ottenuto dalla coltivazione di una specifica qualità di peperone, caratterizzata da uno spessore sottile del frutto e da un basso contenuto di acqua. I peperoni, dopo la raccolta, si essiccano per due o tre giorni, dopo averli stesi su reti nella penombra di locali asciutti e ben areati; poi vengono infilati i peduncoli con uno spago fine, ottenendo delle collane dette ”serte” che asciugano al sole, appese a pertiche o ringhiere.

Naturalmente, nelle migliori gastronomie locali, i peperoni si trovano già essiccati e pronti per l’uso. Vi avevo già parlato qui di come utilizzarli per un primo veloce e gustoso: in questa ricetta, invece, troverete la variante che si cucina ad Avigliano, il paese in provincia di Potenza di cui è originario mio marito…vedrete che bomba!

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme la pasta con peperone crusco e mollica di panel!

pasta con peperone crusco e mollica di pane

Pasta con peperone crusco e mollica di pane

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di pasta fresca (tipo orecchiette o strascinati);
  • sale grosso q.b. per la pasta;
  • 2 bicchieri di olio extravergine di oliva, più 3 cucchiai per insaporire la mollica di pane;
  • 100 grammi di pane raffermo;
  • 8 peperoni cruschi;
  • 100 grammi di cacio ricotta grattugiato.

Tagliate il pane raffermo a cubetti, tostateli nel forno per 15 minuti a 150 gradi, quindi tritateli grossolanamente (io li ho tritati per 1o secondi a velocità 5 con il Bimby).

Eliminate il picciolo e i semini interni dai peeproni cruschi (aiutandovi con un coltellino affilato): se i peperoni sono troppo grandi, tagliateli a metà.

Mettete a bollire l’acqua della pasta: quando arriva a temperatura, salatela e calate la pasta fresca (che sarà cotta non appena risalirà a galla).

Nel frattempo, in una padella dai bordi alti, scaldate i due bicchieri di olio e, quando è ben caldo, friggetevi per meno di un minuto i peperoni, girandoli spesso e stando attenti a non bruciarli. Mettete a parte i peperoni e lasciate l’olio nella padella.

In un’altra padella, mettete i tre cucchiai di olio restanti e la mollica di pane grattugiata: fatela dorare, girandola spesso.

Scolate la pasta e ponetela in una ciotola, in cui aggiungerete l’olio in cui avete fritto i peperoni, metà della mollica di pane e metà del cacio ricotta. Mescolate per far amalgamare il condimento, quindi suddividetelo nei piatti e completate con la mollica di pane e il cacio ricotta rimasto e con i peperoni.

Sentirete che squisitezza!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

 

Precedente Vellutata di zucchine (primo piatto) Successivo Degustabox di Gennaio: tanti prodotti nuovi!

20 commenti su “Pasta con peperone crusco e mollica di pane (ricetta regionale)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.