Crea sito

SEMIFREDDO DI MELONE

Semifreddo di melone un dolce facilissimo, cremoso e facilissimo ma soprattutto senza cottura, veloce da preparare, goloso, perfetto per una cena o una festa tra amici nelle serate estive. Si prepara in poco tempo e con poca fatica, per il ripieno ho usato la crema fredda al melone alla quale ho solo aggiunto un po’ di gelatina in modo che rimanesse più compatta al taglio. Vedrete che è freschissimo e piacerà tantissimo a tutti. E cosa pensate di prepararla in una delle vostre cene estive? Magari proprio a ferragosto? E’ davvero buono e freschissimo vedrete che lo adorerete.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

SEMIFREDDO AL MELONE
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 0 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Melone
  • 300 g Pavesini
  • 300 ml Panna fresca liquida
  • 250 g Formaggio fresco spalmabile
  • 3 Gelatina in fogli
  • Latte (per inzuppare)

Preparazione

  1. Mettete ad ammollare in ACQUA FREDDA i fogli di gelatina. (Non perdete il mio tutorial su COME USARE LA COLLA DI PESCE o GELATINA IN FOGLI.)

    Sbucciate il melone e togliete i semi.

    Mettete il melone a pezzi in una ciotola e passatelo con il frullatore ad immersione fino a creare una crema.

    Unite lo zucchero a velo alla polpa di melone frullata e mescolate.

  2. Prelevate qualche cucchiaio di polpa di melone, scaldatela nel microonde e fate sciogliere dentro i fogli di gelatina ammollati e strizzati.

    Mettete la polpa di melone con la gelatina insieme al philadelphia e amalgamate tutto in modo da creare una crema poi unite anche il resto della polpa di melone.

    Montate la panna a neve fermissima (se non volete sbagliare a montare la panna leggete il mio tutorial QUI)

    Unite la panna montata al resto della crema con movimenti delicati dal basso verso l’alto in modo da non smontare eccessivamente la crema.

    Pucciate ogni pavesino velocemente nel latte e create nello stampo da plumcake (rivestito di pellicola trasparente) la base e i bordi.

    Versate all’interno dello stampo rivestito di pavesini tutta la crema di melone e coprite con altrettanti pavesini NON bagnati (la crema bagnerà da sola i pavesini mentre se li bagnerete prima rimarranno troppo molli).

    Coprite con pellicola trasparente e mettete in freezer per almeno 1 ora prima di servire.

    Togliete il semifreddo di melone dal freezer e sformatelo direttamente sul piatto da portata.

    Se volete potete decorarlo con ciuffi di panna montata.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete fare lo stesso semifreddo anche con pesche normali o pesche noci.

    Potete sostituire lo zucchero a velo con zucchero normale.

    Potete inzuppare i pavesini invece che nel latte in una qualsiasi delle mie BAGNE PER TORTE.

    Potete sostituire i pavesini con SAVOIARDI.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche il SEMIFREDDO ALLE PESCHE oppure il SEMIFREDDO ALLA RICOTTA o anche la MATTONELLA ALLE FRAGOLE.

Conservazione

il semifreddo al melone si conserva in freezer per 15 giorni oppure in frigo per due giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.