Crea sito

PENNE IN BARCA

Penne in barca un primo piatto tipico dell’Isola d’Elba e precisamente inventato dallo Chef Elbano Benassi che aveva una trattoria proprio sulla famosissima Isola d’Elba. In questa famosa trattoria si serviva questa ricetta preparata con pasta, vongole e besciamella (non panna come dicono in tanti) buonissima e dove i turisti e le persone del luogo facevano a gara per mangiare. E’ una ricetta facilissima da preparare, buonissima e che vedrete piacerà anche a quelli che solitamente non mangiano piatti di pesce perchè hanno un sapore davvero particolare e originale.In alcune versioni alcuni aggiungono un tuorlo d’uovo a crudo ma io ho preferito non metterlo….chissà davvero lo chef se lo mette o no…Non vorremmo fare un torto allo chef Benassi vero? In ogni caso…cosa state aspettando? Correte subito a leggere tutti gli ingredienti e il procedimento per preparare insieme le penne in barca e poi fatemi sapere se vi sono piaciute! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PENNE IN BARCA
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 600 gvongole
  • 360 gpasta (penne)
  • 100 mlvino bianco
  • 1 spicchioaglio
  • Mezzacipolla
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

  1. Preparate una bacinella con acqua e sale e mettete le vongole a spurgare per circa 2 ore cambiando l’acqua ogni 30 minuti, in questo modo le vongole daranno via tutta la sabbia.

    Questo procedimento è indispensabile e non potete saltarlo altrimenti le vongole saranno piene di sabbia e le vostre penne in barca saranno immangiabili.

  2. Quando le vongole saranno ben spurgate toglietele da acqua e sale.

    Mettete in una grande padella 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare.

  3. Mettete nella padella insieme all’olio anche uno spicchio di aglio tagliato a metà e privato dell’anima centrale e la cipolla tritata finemente e fate insaporire per qualche minuto.

    Unite le vongole a fuoco alto e fatele cuocere per qualche minuto poi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.

  4. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere le vongole ancora per qualche minuto fino a che si saranno aperte tutte (quelle che non si saranno aperte buttatele via).

    Preparate la besciamella se non la avete mettendo 20 grammi di burro in un pentolino insieme a 20 grammi di farina e fateli tostare qualche minuto poi unite 200 ml di latte a temperatura ambiente e mescolate in modo che non si formino grumi.

  5. Salate leggermente e quando la besciamella avrà iniziato ad addensarsi, spegnete il fuoco.

    Fate bollire una pentola di acqua leggermente salata e, quando bollirà, mettete a cuocere le penne.

  6. Scolate le penne cotte ma ancora leggermente al dente nella padella insieme alle vongole cotte e saltate un minuto poi unite la besciamella, un po’ di peperoncino in polvere e mescolate.

    Servite le penne in barca ben calde con una spolverata di prezzemolo fresco tritato sopra.

  7. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete sostituire il peperoncino in polvere con peperoncino fresco, dovrete aggiungerlo all’inizio tritato insieme alla cipolla e all’aglio.

    In alcune versioni di penne in barca a fine cottura aggiungono oltre alla besciamella anche un tuorlo d’uovo a crudo ma io ho preferito non metterlo.

  8. Alcuni sostengono che la besciamella possa essere sostituita con panna da cucina ma la versione con besciamella, oltre ad essere più fedele all’originale, è anche molto più buona.

    Se vi è piaciuta la ricetta delle penne in barca forse potrebbero interessarvi anche le PENNE AL BAFFO o anche la PASTA ALLA ZOZZONA oppure la PASTA ALLA PORTOFINO.

Conservazione

Le penne in barca si conservano per un giorno in frigo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.