OSSOBUCO ALLA MILANESE

Ossobuco alla milanese con l’immancabile riso giallo un piatto unico buonissimo tipico della città di Milano. So che non sono milanese e che, da Genovese, sono ben lontana dalle loro tradizioni ma l’ossobuco alla milanese è sempre stato uno dei miei piatti preferiti e dopo tanti anni di blog ho deciso che è arrivato il momento di prepararlo. Per fare gli ossibuchi alla milanese si possono usare ossibuchi di vitello o di vitellone cambierà leggermente il tempo di cottura e quelli di vitellone rimarranno leggermente più saporiti ma quelli di vitello più morbidi. Io ho comprato gli ossibuchi di vitello e li ho preparati alla milanese con le cipolle e la gremolada sopra di prezzemolo e aglio tritati. Ovviamente a fianco all’ossobuco alla milanese ho preparato anche il RISOTTO ALLO ZAFFERANO ma se volete potete anche farlo senza. A voi piacciono gli ossibuchi alla milanese? Volete provare la mia ricetta? Iniziamo subito! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

OSSOBUCO ALLA MILANESE
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mlbrodo di carne
  • 4ossobuchi di vitello
  • 2cipolle dorate
  • 2 spicchiaglio
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • 1noce di burro
  • farina 00
  • prezzemolo
  • scorza di limone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

  1. OSSOBUCO ALLA MILANESE

    Sbucciate le cipolle e tagliatele a fette.

    Mettete in una padella due cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare poi mettete a cuocere le cipolle affettate.

    Fate cuocere le cipolle a fuoco medio alto per qualche minuto poi sfumate con metà dose di vino bianco e lasciate evaporare.

    Lasciate stufare le cipolle ancora per qualche minuto poi spegnete e togliete dalla padella.

    Prendete gli ossibuchi e infarinateli completamente togliendo la farina in eccesso.

  2. OSSOBUCO ALLA MILANESE

    Fate sciogliere il burro nella padella e mettete a rosolare gli ossibuchi da entrambe le parti.

    Sfumate con la restante dose di vino bianco, lasciate evaporare e abbassate leggermente il fuoco.

    Unite il brodo in modo che copra interamente tutti gli ossobuchi, aggiungete le cipolle stufate e mettete il coperchio.

    Fate cuocere per circa 30 minuti poi girate gli ossobuchi e fate cuocere anche dall’altro lato per ancora 25/30 minuti fino a che saranno cotti e morbidi.

    Togliete gli ossobuchi dal fuoco.

    Tritate a parte i due spicchi di aglio con il prezzemolo e servite l’ossobuco alla milanese con il sugo, le cipolle e il trito di prezzemolo e aglio in superficie aggiungendo una grattata di scorza di limone.

    Accompagnate l’ossobuco alla milanese con riso giallo.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete preparare il brodo di carne utilizzando un cucchiaino di DADO DI CARNE FATTO IN CASA.

    Se volete potete usare cipolle bianche.

    Potete usare ossobuco di vitellone ma cuocerà leggermente di più.

    Il limone dovrà essere non trattato visto che userete la scorza ed evitate di grattare la parte bianca che risulterebbe amara.

    Se vi è piaciuta la ricetta per l’ossobuco alla milanese forse potrebbero interessarvi anche il RISO ALLO ZAFFERANO o anche lo STUFATO DI CARNE E PATATE oppure le SCALOPPINE AL LIMONE.

Conservazione

L’ossobuco alla milanese si conserva in frigo per due o tre giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.