CRESCIA AL FORMAGGIO

La crescia al formaggio di Pasqua, troppo buona per non portarla a tavola…quando sono stata a roma (millenni fa ormai) per qualche mese a fare lo stage per l’università avevo conosciuto una signora anziana simpaticissima che girava sempre in bicicletta. Era originaria delle marche…credo…comunque non era romana e mi parlava sempre della crescia un piatto tipico che si faceva sempre a casa loro nel periodo di Pasqua. Non so come mai in questi giorni mi è venuta in mente e sono andata a cercarmi una ricetta per prepararla. E’ buonissima, portatela in tavola con salumi e formaggi e vedrete che farete un figurone anche a Pasquetta.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CRESCIA AL FORMAGGIO
CRESCIA AL FORMAGGIO

CRESCIA AL FORMAGGIO

Categoria: lievitati, ricette di pasqua

Ingredienti per uno stampo tipo quello del panettone da 1,3 o 1,5:
500 gr farina manitoba
100 gr parmigiano grattugiato
50 gr pecorino grattugiato
150 ml latte
5 uova
2 cucchiai olio extravergine di oliva
7 gr lievito di birra in polvere
1 cucchiaio miele
1 cucchiaino di sale
100 gr pecorino fresco

Procedimento:
Mettete la farina, il lievito disidratato, il parmigiano e il pecorino grattugiati e il miele nella ciotola della planetaria e fate andare la macchina a bassa velocità versando il latte a filo lentamente lasciando che l’impasto inizi a formarsi. Unite anche le uova a una a una e quando tutte si saranno assorbite nell’impasto unite anche l’olio e il sale e continuate a lavorare l’impasto per almeno 10 minuti fino a quando vedrete che si staccherà dalle pareti e si inizierà ad attorcigliarsi al gancio della planetaria. Unite per ultimo anche il pecorino tagliato a pezzetti piccoli e impastate ancora fino a che il formaggio si sarà distribuito uniformemente in tutto l’impasto. Mettete l’impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato e create un rettangolo. Portate il lato destro del rettangolo al centro e successivamente il sinistro al centro. Fate lo stesso anche con il bordo alto e quello basso in modo da chiudere l’impasto a portafoglio. Girate l’impasto e modellatelo con le mani. Trasferite l’impasto in uno stampo (io ne ho usato uno del panettone che mi era rimasto da Natale) e mettetelo nel forno spento ma con la luce accesa per 2 o 3 ore circa. Vedrete che l’impasto raggiungerà il bordo dello stampo. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 1 ora circa. Per controllare se la crescia è cotta vi basterà fare la prova stecchino come per le torte dolci. Se lo stecchino uscirà pulito la crescia sarà cotta. Sfornate la crescia e lasciatela raffreddare un pochino prima di servirla con salumi e formaggi.

Difficoltà: Bassa

Tempo di preparazione: 40 minuti + lievitazione

Tempo di cottura: 70 minuti

Consigli: se volete potete usare anche lievito di birra fresco. Potete conservarla per due o tre giorni.

Torna alla HOME PAGE
Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Precedente TORTA SOFFICE FRAGOLE RICOTTA SENZA BURRO Successivo COME CUOCERE GLI ASPARAGI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.