Crea sito

CRESCIA AL FORMAGGIO

Crescia al formaggio una torta salata lievitata dall’aspetto di un panettone ma preparata con i formaggi e nel periodo di Pasqua soprattutto in Umbria e nelle Marche. La crescia di Pasqua è uno dei pochi lievitati che mi diverto a fare e soprattutto a mangiare perchè tagliata a fette e presentata con salumi e formaggi è l’antipasto perfetto per ogni occasione, da portare in tavola a Pasqua ma anche a Pasquetta in gita sui prati. Millenni fa, non so se ve l’ho mai raccontato, ho vissuto a Roma per un periodo e avevo conosciuto una vecchina simpaticissima dell’Umbria che girava sempre in bicicletta e preparava questa crescia al formaggio. Le avevo chiesto la ricetta perchè era davvero buonissima ma poi devo essere onesta avevo perso quel bigliettino che è risaltato fuori da un cassetto a casa dei miei genitori qualche settimana fa e ho voluto subito provare a prepararla. Ahimè non ho trovato in questo periodo lo stampo per il panettone che servirebbe ma l’ho fatto in una teglia normale ed è venuto molto buono e alto lo stesso quindi se non avete nemmeno voi lo stampo non fatevi problemi e provate a usare il mio metodo per FARE TORTE ALTE CON NORMALI TORTIERE. Ora andiamo a vedere come si prepara la crescia di Pasqua! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni6/8 persone

Ingredienti

  • 500 gFarina Manitoba
  • 150 mlLatte
  • 100 gParmigiano Reggiano DOP
  • 50 gPecorino
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 7 gLievito di birra secco
  • 5Uova
  • 1 cucchiaioMiele
  • 1 cucchiainoSale
  • 100 gpecorino fresco

Preparazione

  1. Mettete in una grande ciotola la farina manitoba insieme al lievito di birra secco, il parmigiano grattugiato, il pecorino grattugiato e mischiate.

  2. Fate un buco al centro delle polveri e unite il miele e a poco a poco tutto il latte a temperatura ambiente.

  3. Unite le uova intere una ad una continuando a mescolare, unite l’olio extravergine di oliva e il sale e impastate energicamente per almeno 10 minuti fino a che otterrete un impasto liscio e omogeneo.

  4. Tagliate a cubetti il pecorino fresco e unitelo all’impasto continuando ad impastare con le mani.

  5. Coprite l’impasto per la crescia con pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per almeno 3 ore.

  6. Una volta che l’impasto sarà lievitato sgonfiatelo con le mani e stendetelo su un piano da lavoro leggermente infarinato.

  7. Create con le mani e senza matterello un rettangolo poi prendete il lato destro e portatelo al centro poi il lato sinistro e portatelo al centro e poi fate la stessa cosa anche con la parte sopra e sotto del rettangolo.

  8. Capovolgete il rettangolo chiuso di impasto e mettetelo in una teglia con i bordi molto alti o nello stampo da panettone e lasciatelo lievitare ancora per 1 ora e mezza circa.

  9. Una volta che l’impasto sarà ben lievitato mettetelo a cuocere in forno preriscaldato statico a 180/190° per 1 ora circa fino a che risulterà cotto e dorato.

  10. Sfornate la crescia al formaggio e lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dalla teglia e tagliarla a fette.

  11. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete usare un’impastatrice invece che fare l’impasto a mano, dovrete usare il gancio.

  12. Per controllare se la crescia è cotta vi basterà fare la prova stecchino come per le torte dolci. Se lo stecchino uscirà pulito la crescia sarà cotta.

  13. Non tagliate la crescia al formaggio prima che sia totalmente raffreddata

  14. Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche il PANETTONE GASTRONOMICO oppure IL PANETTONE SALATO o anche la TORTA SALATA 7 VASETTI.

Conservazione

La crescia al formaggio si conserva coperta da pellicola trasparente per 3 giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.