Carciofi ripieni con contorno di piselli

Carciofi ripieni con contorno di piselli, un secondo piatto vegetariano o un piatto unico. Questa ricetta contiene le fibre delle verdure e le proteine dei legumi e dell’uova quindi risulta completa sotto il punto di vista nutrizionale.

carciofi ripieni 3

I carciofi si prestano ad essere preparati in tantissimi modi, in passato li ho proposti come condimento del classico risotto, ma li si può proporre davvero come si vuole. In questa occasione ho deciso di realizzare una ricetta abbastanza comune qui a Bari, ovvero ripieni con contorno di piselli.

Qualche giorno fa li avevo visti in bella vista in una rosticceria e non ho saputo resistere alla voglia di replicarli seguendo la ricetta della mia mamma.

Poi se volete, potete cuocere un po’ di piselli in più, così da utilizzarli il giorno dopo come condimento per un primo veloce.

Ingredienti: (per 2 persone)

4 carciofi

250 gr di piselli

1 uovo

1 ciuffo di prezzemolo

1/2 cipolla

pan grattato q.b.

pecorino grattugiato q.b.

sale fino q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

succo di limone

Preparazione:

Per prima cosa pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, la punta e la barbetta che troviamo all’interno. I gambo li tagliamo ma non li gettiamo: eliminiamo lo strato esterno più duro e riduciamoli a rondelle.

Mettere i carciofi in acqua acidulata con limone per evitare che si anneriscano a contatto con l’aria.

Prepariamo il ripieno sbattendo l’uovo ed aggiungendovi il formaggio, il prezzemolo tritato, circa metà delle rondelle ottenute dai gambi dei carciofi, un pizzico di sale e il pan grattato necessario per rendere il ripieno abbastanza compatto.

Nel frattempo in una pentola non eccessivamente grande, iniziamo a cuocere i piselli e le restanti rondelle di gambi di carciofi con un filo d’olio, la cipolla, un po’ d’acqua e due pizzichi di sale.

Prendiamo i cuori di carciofi e con delicatezza cerchiamo di creare un buco al centro senza romperli. Riempiamoli con il ripieno.

Se avanza del ripieno create delle polpette.

Una volta trascorsi 15 minuti dall’inizio della cottura dei piselli (questi ultimi dovranno essere ben caldi), posizioniamo i carciofi in modo tale che il ripieno non esca e lasciamo cuocere per una mezz’oretta.

Aspettiamo che l’uovo del ripieno si sia solidificato prima di aggiungere altra eventuale acqua ai piselli per evitare che si attacchino al fondo.

Servire caldi o a temperatura ambiente, magari accompagnati da una bella fetta di pane.

Print Friendly, PDF & Email

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla pagina facebook del blog e clicca su “Mi piace”

Mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Lascia un commento