I  “sorrisi” ripieni al forno sono la versione casalinga di un ben noto prodotto commerciale. Si tratta di un secondo molto gustoso e ricco che sicuramente farà la felicità dei nostri bambini e dei nostri ospiti. La ricetta originale prevede un impasto di farina, latte e burro che ricorda la pasta per bignè. La mia versione dei “sorrisi”, invece, prevede l’uso delle crespelle salate senza uova che rendono questa ricetta altrettanto gustosa e un po’ più veloce e leggera, per così dire. Si possono farcire con tutto ciò che ci piace. Il procedimento si divide in 3 fasi (solo 2 se usate besciamella già pronta) e può sembrare lungo ma in realtà é più lungo da scrivere che da fare, in quanto il tempo impiegato per fare sia le crespelle che la besciamella non va oltre la mezz’ora. Inoltre la besciamella e le crespelle si possono fare in anticipo e preparare i “sorrisi” in un secondo momento. Una volta preparati, farciti ed impanati, potremo congelarli per averli sempre a portata di mano. Un consiglio: se li cuocerete in forno, potrete farlo senza prima scongelarli. Se, invece, vorrete friggerli, tirateli fuori dal freezer e lasciateli a temperatura ambiente, per un’ora circa. Queste che vi propongo sono solo un esempio dei tantissimi modi per farcire queste delizie.

Ingredienti per 10 “sorrisi”

Per le crespelle

130 gr. di farina 00

250 gr. di latte

noce moscata o altra spezia

5 gr. di sale

10 gr. di burro fuso

Per la besciamella molto densa

250 ml. di latte freddo

15 gr. di farina

15 gr. di burro

sale

noce moscata

1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Per farcire

250 gr. di prosciutto cotto o prosciutto crudo o altro salume

500 gr. di funghi misti a piacere freschi o surgelati

besciamella densa q.b.

Per impanare

pangrattato q.b.

80 gr. di farina

acqua q.b.

Cominciamo con le crespelle. In una ciotola versiamo la farina setacciata ed aggiungiamo il sale, la noce moscata e il latte a filo. Aiutandoci con una frusta mescoliamo per evitare grumi, fino ad avere un composto liscio. Mettiamo a riscaldare il padellino e, quando sarà ben caldo, sciogliamo il burro e versiamolo nella pastella mescolando velocemente (aiuterà le crespelle a non attaccarsi al padellino durante la cottura). Non é necessario lasciar riposare la pastella prima di utilizzarla.

Fatto questo versiamo 2 cucchiai abbondanti di pastella nella padella bollente e facciamo ruotare subito il composto fino a coprirne l’intero fondo. Aspettiamo che la crespella divenga dorata e rigiriamola sull’altro lato con una paletta di legno (occorreranno pochi secondi per lato). Mettiamole in un piatto, una sopra l’altra, fino a terminare la pastella.

Per la besciamella. In una pentola dal fondo spesso facciamo sciogliere a fuoco bassissimo il burro. Non appena si e’ sciolto aggiungiamo, tutta insieme, la farina setacciata e mescoliamo velocemente per 30 secondi circa con una frusta d’acciaio, giusto il tempo di far tostare la farina nel burro. Aggiungiamo in un colpo solo il latte freddo e giriamo velocemente sempre a fiamma bassa. Aggiungiamo pochissimo sale e la noce moscata. Alziamo di poco la fiamma e continuiamo a mescolare fino a quando la besciamella si addenserà (ci vogliono circa 10 minuti). Mettiamo a raffreddare. Quando si sarà intiepidita possiamo aggiungere il parmigiano.

Per i funghi. Puliamo i funghi, eliminiamo le parti sporche di terriccio o sciupate, tagliamole a pezzi grossolani e mettiamoli in una padella caldissima con coperchio e senza condimenti per perdere l’acqua di vegetazione. Ogni volta che il liquido si formerà lo butteremo via. Ripetiamo questa operazione almeno due volte; ci vorranno pochi minuti. Facciamo attenzione a non far bruciare i funghi. Se usiamo dei funghi surgelati passeremo direttamente a rosolarli in olio come descritto nel passaggio successivo.

Mettiamo, poi, i funghi in un piatto e nella stessa padella mettiamo a rosolare lo spicchio d’aglio con olio extravergine. Quando sarà ben rosolato uniamo i funghi e, a fiamma vivace, facciamoli rosolare uniformemente per qualche minuto. Dopodiché saliamo, abbassiamo la fiamma a lasciamo cuocere circa 5 minuti.

Ora possiamo fare i “sorrisi” veri e propri. In un piatto fondo mettiamo la farina e acqua quanto basta ad ottenere una pastella fluida. In un altro piatto fondo mettiamo abbondante pangrattato. Foderiamo una teglia con carta forno per appoggiarvi i sorrisi e accendiamo il forno a 200*.

1– Spalmiamo un po’ di besciamella lungo i bordi di tutte le nostre crespelle.

2– Nella restante besciamella aggiungiamo il prosciutto cotto sminuzzato grossolanamente e i funghi e mescoliamo per ottenere un composto ben amalgamato.

3– Aiutandoci con un cucchiaino mettiamo al centro un po’ di composto (senza esagerare perchè altrimenti avremo difficoltà a chiudere i sorrisi), chiudiamo a mezzaluna e pigiamo bene sui bordi (la besciamella farà da collante).

4– Spennelliamo entrambi i lati dei sorrisi con la pastella di acqua e farina, passiamo nel pangrattato, pigiamo di nuovo lungo i bordi e mettiamo nella teglia. Continuiamo cosi fino a terminare le crespelle.

5– Mettiamo in forno a cuocere per 15 minuti sul ripiano più basso (facciamo attenzione alla cottura, regolandoci sul tipo di forno). Trascorso il tempo, spegniamo e accendiamo il grill per un paio di minuti per dorare anche la superficie dei nostri sorrisi. Serviamoli ben caldi.