Zuppa di pesce con crostacei

Sulla spiaggia di Cala Feola, al ristorante “La Marina” abbiamo mangiato una meravigliosa e coreografica zuppa di pesce. Molto ricca… con aragostelle, granceola, polpo, gamberi, scampi, scorfano e pezzogna.

Non esiste una ricetta unica per la zuppa di pesce poiché essa è nata dall’esigenza di utilizzare, da parte dei pescatori, quei pesci che rimanevano invenduti oppure erano di scarso valore.

Le zuppe più famose in Italia, e che prevedono una ricetta precisa, sono: il cacciucco livornese, la buridda genovese, il brodetto abruzzese, la ghiotta trapanese. Diversamente ognuno può utilizzare i pesci che preferisce.
La ricetta che propongo è la più simile possibile a quella che abbiamo assaggiato a Ponza (vedi foto).

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1pezzogna (o orata o dentice e simili)
  • 1scorfano
  • 500 gpolpo
  • 150 ggamberi
  • 2aragostelle
  • 4scampi
  • 1granceola media (opzionale)
  • 500 mlbrodo di pesce
  • 400 gpatate
  • 3peperoncino verde dolce
  • 1 bicchierevino bianco
  • q.b.pomodorini
  • 3 spicchiaglio
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lavate e pulite il polpo, e tagliatelo a striscioline.

    Preparate un battuto con l’aglio e fatelo rosolare con l’olio in una pentola capiente, a fuoco basso per 3-4 minuti, unite i pomodorini, i peperoncini verdi e le patate.

    Dopo pochi minuti di cottura a fuoco vivace, unite il polpo preparato, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti.

    Bagnate con il vino bianco e lasciate sfumare; versate quindi il brodo di pesce. Unite la pezzogna (o altro pesce simile), lo scorfano, i crostacei (gamberi, scambi, granceola, aragostelle), e il resto del brodo bollente e lasciate cuocere per altri 10 minuti.

    Spegnete il fuoco, regolate di sale e aggiungete un pizzico di pepe nero macinato al momento e una presa di prezzemolo tritato al coltello.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.