Kiounefe

La Kiounefe (Κιουνεφέ) o kunefe, è stata una dei tanti ottimi piatti assaggiati durante la nostra cena al ristorante “Nostimon Imar”, a Zante città.

Si tratta di formaggio, solitamente di capra, racchiuso tra due strati di pasta fillo tagliata molto fine, che in Grecia prende il nome di Kataifi.

La kataifi è alla base di molte ricette dolci della Turchia e Grecia, come il noto dessert greco che porta lo stesso nome.

Considerato infatti un dolce, la kiounefe è tipica del Medioriente in gemerale. Viene consumata anche in Libano, Turchia, Egitto, Siria, Palestina, Israele e Giordania, sebbene abbia un nome diverso in ogni paese (ad esempio knafeh o knafe).

Sul menù del ristorante era sotto la voce “antipasti” perciò credo possa avere una doppia valenza, ovviamente senza esagerare nella quantità di sciroppo di zucchero per una versione salata.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaGreca
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Per la kiounefe:

500 g kataifi (o pasta fillo)
150 g burro
400 g formaggio di capra (tipo feta o kasseri *)
q.b. sesamo (bianco e nero)

Per lo sciroppo:

150 ml zucchero
100 ml acqua
1/2 limone

Passaggi

Tagliare il kataifi, spezzettandolo

Tagliate il formaggio a fette molto sottili.

Sciogliere il burro in una casseruola .

Versare il burro fuso sopra il kataifi e mescolare.

Dividere il kataifi in quattro parti.

Imburrate una taglia da 20 cm e stendete metà del kataifi.

Premere bene con la mano, in modo che prenda la forma della teglia.

Distribuire 1/4 del formaggio in modo da formare uno strato di formaggio.

Coprire con l’altra metà di kataifi e premere ancora in modo che sia il più compatto possibile.

Irrorare con un po’ di burro fuso.

Cuocere in forno preriscaldato a 160°C per circa 45-50 minuti, fino a quando la superficie non sarà dorata.

Preparare lo sciroppo: con acqua, zucchero e il limone in una casseruola a bollire per 2-3 minuti (da quando inizia a bollire).

Sfornare ed irrorare con lo sciroppo.

Spolverizzare con semi di sesamo bianchi e neri.

Servire caldo o tipido

*Formaggi greci:

La Grecia è famosa soprattutto per la feta, ma esistono tanti altri formaggi greci, come:

Anthotiro
Un formaggio bianco a pasta semidura realizzato con latte di capra e/o di pecora. Prodotto sia in versione salata che sciapa, adatto sia per la colazione che per le insalate.

Mizithra
Simile alla nostra ricotta, è un formaggio fresco realizzato con latte e siero di pecora e/o capra usato spesso come dessert insieme a miele e frutta secca.

Per ulteriori approfondimenti cliccare QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.