Questa ricetta è stata letta 4959volte

Anche se farle in estate, con questo caldo, è stata una vera impresa, ecco le mie palle di Mozart!

Sono decisamente meglio di quelle in commercio, perchè risultano essere meno dolci e stucchevoli ma soprattutto perchè si dinguono bene tutti i sapori degli ingredienti. Sono facilissime da fare, ci vuole solo un pò di tempo e pazienza.

Certo non mi sono venute proprio perfette esteticamente, ma migliorerò. Prometto 😀

 

Ingredienti per 10 cioccolatini (grandicelli)

200 gr di marzapane
50 gr di pistacchi, sgusciati e possibilmente non salati
1 barattolo di nutella (medio)
300 g di cioccolato fondente
3 – 4  patate grandi crude
 

Prima di iniziare questa avventura tenere la nutella possibilmente in frigo per farla rassodare o addirittura nel freezer controllando che però non diventi cemento armato!

Spellare i pistacchi dopo averli sbollentati per un attimo e strusciarli con della carta da cucina.

Frullarli nel mixer fino a farli diventare una crema e unirli a circa 50 gr di marzapane. Amalgamare bene i due ingredienti e formare delle palline grandi come delle nocciole. Riporre in frigo.

Ora arriva il bello: con uno scavino e un cucchiaino freddi, prendere un pò di nutella, inserire la pallina di marzapane al pistacchio e lavorarla come per fare delle quenelle,  ma tonde (almeno quello era l’intento).

Non pensate di lavorarle con mani, perchè è impossibile, almeno con queste temperature, fidatevi ci ho provato e non vi dico quello che sono diventate!

Poggiarle su un foglio di carta frigo e lasciarle rassodare bene nel freezer.

Stendere il marzapane residuo e tagliare tanti cerchi poco più grandi delle palline ottenute. Velocemente ricoprire i cioccolatini eliminando la pasta in eccesso e arrotondarli il poù velocemente possibile. (Io bagnavo continuamente le mani in acqua gelata per evitarne lo scioglimento durante la lavorazione). Mettere di nuovo nel freezer.

Fondere a bagnomaria il cioccolato fondente e mescolarlo bene con una spatola per renderlo il più lucido possibile (andrebbe temperato ma quello è lavoro per pasticceri ed io non lo sono, pertanto arrivo a fare solo la spatolatura 😀 ).

Prendere gli stecchini da spiedini, tagliateli a metà e con la parte che non ha toccato la lama infilzate le palline. Immergerle nel cioccolato fuso e lasciar colare l’eccesso.

Volendo ripetere questa operazione un paio di volte.

Lasciarle raffreddare inserendo l’altro capo dello spiedino nella patata. Riporle in frigo. Considerando che i cioccolatini erano appena usciti dal freezer, questa operazione di raffreddamento richiede veramente poco tempo, pertanto appena possibile riempire i fori con il cioccolato fuso rimasto e tenuto in caldo.

Lasciarli asciugare bene e servirli o nei pirottini oppure incartandoli con la carta argentata.

 

Il lavoro è lungo ma il risultato è veramente notevole!

Questa ricetta è stata letta 4959volte

Print Friendly, PDF & Email

4 Comments on Palle di Mozart

  1. complimenti!!
    ho preso nota, a mio marito piacciono tantissimo quindi proverò a farle…magari a settembre per il suo compleanno…. 😉

  2. Barbara, penso che il tuo blog diventerà il mio angolino di ristoro…ho trovato delle ricette dolci che per me sono un mito ma mi hai definitivamente conquistata con le palle di mozart e le tegole! Grazie mille per avermi invitata a farti visita 🙂 Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.