Focaccia di Recco col formaggio

La Focaccia di Recco col formaggio è una specialità ligure a marchio IGP. Si tratta di un prodotto da forno preparato con un impasto di farina, acqua e olio, farcito con un formaggio fresco chiamato prescinsêua, tipico della provincia di Genova. Ora a Palermo questa cagliata è impossibile da trovare e, leggendo qui e li, pare che sia introvabile anche in altre parti d’Italia. La prescinseua si può sostituire con il più comune stracchino. Se volete poi provare, io su consiglio di un ligure doc, ho sostituito una parte di stracchino con lo yogurt greco. In questo caso procedete così: mettete a macerare qualche ora lo stracchino fatto a tocchetti con lo yogurt e, poco meno, di mezzo bicchiere di latte. Otterrete una crema densa con cui farcire la focaccia di Recco

Focaccia di Recco
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2, 30 ore
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

per l’impasto

  • farina W330 250 g
  • Acqua 100 g
  • Olio extravergine d’oliva 37 g
  • Sale 3 g

per farcire

  • Stracchino 500 g
  • Sale e pepe

oppure

  • Stracchino 350 g
  • Yogurt greco 150 g
  • Latte 1/2 bicchiere
  • Sale e pepe

Preparazione

  1. Focaccia di Recco

    Focaccia di Recco col formaggio – Preparate la crema di formaggio riunendo in una ciotola lo stracchino a tocchetti, lo yogurt greco e il latte. Condite con un pizzico di sale e con il pepe, mescolate bene dunque coprite con pellicola e riponete in frigorifero.

  2. Focaccia di Recco

    Focaccia di Recco col formaggio – Ora prepariamo l’impasto. In una ciotola riunite la farina e l’acqua nella quale avete sciolto il sale. Impastate con le mani oppure nella planetaria, unite l’olio e continuate a lavorare fino a quando non otterrete un impasto omogeneo. Coprite con pellicola e tenete a riposo un paio di ore

  3. Focaccia di Recco

    Focaccia di Recco col formaggio – Ungete con olio una placca da forno poi dividete l’impasto in due, una parte la più grande (60%) sarà quella a contatto con la teglia, il restante 40% farà da copertura. Stendete il primo pezzo di impasto con il mattarello il più sottile possibile, poi infarinatevi bene le mani, poggiatevi l’impasto sul dorso e cominciate ad allargarlo e ad assottigliarlo. L’impasto dovrà essere più grande della teglia, dovrà rivestire il fondo e andare oltre i bordi.

  4. Focaccia di Recco

    Focaccia di Recco col formaggio – Prendete il formaggio, disponetelo a cucchiaiate ad una distanza di 5 cm. l’uno dall’altro su tutta la base. Prendete il restante impasto e procedete come prima a stenderlo e poi ad assottigliarlo con il dorso delle mani, sistematelo sul formaggio, premete con un mattarello per eliminare l’impasto in eccesso, sigillate bene i bordi poi praticate dei piccoli buchi sulla superficie che faranno da camino. Condite con sale grosso e con un giro di olio evo. Fate cuocere in forno preriscaldato a 250° gradi e, appena la focaccia di Recco diventa dorata in superficie, estraete dal forno, tagliatela e mangiatela caldissima.

  5. Focaccia di Recco

Precedente Muffin alla cannella con camy cream Successivo Pasta cernia e melanzane con pomodorini gialli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.